Comune Vibo, Fratelli d’Italia chiude la partita sull’assessore

Già lunedì il sindaco Limardo potrebbe ufficializzare il nome del nono componente dell’esecutivo cittadino, dopo il confronto di sabato con il segretario regionale Rapani

Già lunedì il sindaco Limardo potrebbe ufficializzare il nome del nono componente dell’esecutivo cittadino, dopo il confronto di sabato con il segretario regionale Rapani

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un incontro chiarificatore e forse risolutore, quello andato in scena ieri a Vibo Valentia tra il sindaco Maria Limardo e il segretario regionale di Fratelli d’Italia Ernesto Rapani. Sul tavolo c’era ovviamente il nominativo del nono assessore, che come da accordi tocca ai meloniani. La scelta del nominativo è diventata una lunga querelle che ha messo in mostra – per l’ennesima volta – le profonde spaccature all’interno del partito vibonese. Un partito frammentato in più aree già prima del voto, in particolare tra il coordinatore provinciale Antonello Fuscà e il coordinamento cittadino guidato da Raffaele Anello e appoggiato da Pasquale La Gamba. Ma ulteriormente lacerato nel corso della campagna elettorale e del post voto, quando nella lista di riferimento hanno trovato spazio soggetti politici afferenti ad aree diverse, dal gruppo del consigliere regionale Vincenzo Pasqua a quello che fa capo a Francesco De Nisi, passando per altri componenti ex Pd, fino ai fedelissimi della deputata Wanda Ferro.

Informazione pubblicitaria

Lunedì 17 giugno Fuscà, all’indomani della riunione alla presenza anche dello stesso Rapani, aveva consegnato al primo cittadino la terna dei nomi dai quali scegliere l’assessore. In questa terna figurano l’ex consigliere comunale Maria Rosaria Lagrotta, ed altri due candidati non eletti: Valentina Pugliese e Michele Falduto. Proprio su quest’ultimo si starebbe chiudendo la partita. Falduto, classe ’86, in passato ha militato nelle formazioni giovanili di partiti di centrodestra arrivando a scendere in campo in prima persona in questa competizione elettorale, che gli ha fruttato quasi duecento preferenze. Fratello di Sabatino Falduto, quest’ultimo già consigliere comunale nell’amministrazione Costa ed assessore in quella precedente, guidata da Nicola D’Agostino, Michele Falduto, vicino all’area Pasqua, si appresta quindi a diventare il nono assessore dell’amministrazione Limardo, che già domani potrebbe ufficializzare la nomina.

LEGGI ANCHEComune Vibo, incontro fra Fdi e sindaco per la nomina del nono assessore

Vibo, i tre nomi di Fratelli d’Italia per la giunta comunale

Vibo, Fratelli (coltelli) d’Italia cerca la quadra sull’assessore