Acqua, il Comune di Vibo deve a Sorical un milione e mezzo di euro

L’amministrazione formula un piano per la definizione di un debito maturato dal 2013 ad oggi. Le rate si estingueranno nel 2022

L’amministrazione formula un piano per la definizione di un debito maturato dal 2013 ad oggi. Le rate si estingueranno nel 2022

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Di fatture non pagate ce ne sono anche risalenti al 2011. Ma di quelle se ne riparlerà dopo il pronunciamento del Tribunale in virtù di un contenzioso. Il Comune di Vibo Valentia, nel frattempo, dovrà mettere mano alla cassa e versare, due volte l’anno per otto rate da quasi 200mila euro ciascuna, un totale di oltre un milione e mezzo di euro alla Sorical per un debito maturato nel corso degli anni. Nello specifico, dal 2013 ad oggi

Informazione pubblicitaria

L’amministrazione comunale ha infatti formulato una proposta alla società per la definizione del debito contratto per la fornitura idrica a tutto il I° trimestre 2019. Si tratta di otto fatture che vanno da appena 1900 euro per il terzo trimestre del 2013 a quasi mezzo milione per il terzo trimestre 2018. Per un totale, appunto, di 1.583.489,50 euro. A Palazzo Luigi Razza, dunque, dopo la definizione dei mesi scorsi del piano di rientro dal debito con la Regione, per quanto concerne il conferimento dei rifiuti in discarica, cercano di mettersi in regola anche con Sorical per l’acqua. Un ulteriore esborso che trova comunque già copertura in bilancio e verrà smaltito nel dicembre 2022.