Carattere

L’ex componente dell’esecutivo Costa, che aveva la delega oggi in capo all’esponente della giunta Limardo, offre la sua versione su Sportello polifunzionale, Wi-fi e sito istituzionale

Politica

A seguito dell’intervista rilasciata a Il Vibonese dal neo assessore all’Innovazione tecnologica del Comune di Vibo Valentia, Michele Falduto, arriva la replica del suo predecessore, Silvia Riga. La quale contesta presunte «inesattezze» riportate dall’assessore della giunta Limardo: «Innanzitutto - attacca la Riga - in merito alla “promozione” dello Sportello telematico polifunzionale, vorrei sapere dov’era il giovane assessore quando sono stati pubblicati post, pagine Fb, comunicati stampa, e soprattutto evento di presentazione dello Sportello a cittadini, professionisti e imprese». A suo parere non ci sarebbe nulla da «mettere a regime», se non «il suo rapporto con il personale formato e che si è reso sempre disponibile e sinergico». Quanto all’attivazione delle aree wi-fi gratuite sui corsi principali della città e di Vibo Marina, la Riga sostiene che il servizio rientra «nella programmazione del Sistema pubblico di connettività (programmazione fatta sempre dalla sottoscritta con un miglioramento dei servizi e soprattutto con un risparmio per l’ente di ben 90mila euro!)», precisando che si tratta di una nuova attivazione: «I tecnici di Fastweb mi hanno informata di aver collaudato il nuovo sistema e oggi sarà verificato da tecnico comunale per attivazione definitiva». Infine, in merito al sito web istituzionale, «vada a leggere - attacca ancora l’ex assessore - le direttive già date dalla sottoscritta e le determine per adeguamento del sito alle “linee guide Agid”, perché non c’è bisogno di spendere ulteriori soldi per un sito web che, ripeto, necessita solo di sistemazione già programmata». In conclusione, Silvia Riga rivendica il lavoro «realizzato in linea con il programma politico dell’amministrazione Costa».

LEGGI ANCHEVibo, l’assessore Falduto: «Sfruttiamo la tecnologia a beneficio dei cittadini» - Video

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook