sabato,Ottobre 1 2022

Cavallaro chiama Oliverio: «Vibo sprofonda, venga la Giunta»

Il segretario generale della Cisal Franco Cavallaro chiede al governatore Oliverio di convocare una seduta straordinaria della giunta regionale a Vibo Valentia per affrontare le tante emergenze che colpiscono la città.

Cavallaro chiama Oliverio: «Vibo sprofonda, venga la Giunta»

«La condizione in cui versa, sul piano più complessivo, lo stato di salute del territorio di Vibo Valentia e dintorni continua ad essere in un certo senso sottovalutato da autorità politiche e istituzionali o per meglio dire l’impegno che viene prestato non è all’altezza dei seri rischi che corre».

E’ quanto scrive il segretario generale della Cisal, Franco Cavallaro che ha aggiunto: «Disoccupazione, dissesto idrogeologico, raccolta rifiuti, sanità, sicurezza, legalità, porto, turismo sono alcune tra le problematiche che stanno mettendo a dura prova la reazione di addetti ai lavori e soprattutto cittadini».
«La città, in queste ultime ore, sprofonda. In più punti si aprono falle. Chiesto lo stato di emergenza – continua il segretario della Cisal – Le iniziative non bastano e non basta neanche prendere atto che l’intervento economico resta limitato alla disponibilità. Urge compiere notevoli sforzi e pensare ad un piano di interventi che prioritariamente e gradatamente prenda in esame la situazione e spinga in direzione di una iniziativa energica e rispondente alle attese del territorio».

L’appello al presidente Oliverio. Il segretario Cavallaro perciò chiede alle istituzioni regionali e alla Giunta Oliverio di dare un vero segnale di attenzione a un territorio. «L’idea – spiega – è una immediata visita del presidente Mario Oliverio con i componenti della giunta a Vibo Valentia per concorrere a rimuovere l’accusa di isolamento e di indifferenza verso questa realtà, spesso lanciata, a pieno titolo, dai cittadini nei confronti del potere regionale e che potrebbe trovare un tentativo di adeguata risposta. Una “riunione di ascolto”, presieduta dal prefetto Carmelo Casabona, presenti sindaci, autorità politiche e istituzionali del Vibonese tutto, supportata dallo studio e presentazione di schede tecniche intese a tratteggiare le criticità ed i rischi del momento e che presidente e giunta potrebbero far loro con più convinzione e condivisione proprio perché uniti nell’ascolto».

top