venerdì,Maggio 20 2022

Presentato a Vibo il libro di Paride Leporace su Giacomo Mancini – Video

L’esperienza dello scomparso leader socialista nel volume del giornalista cosentino riapre il dibattito sul Mezzogiorno

Presentato a Vibo il libro di Paride Leporace su Giacomo Mancini – Video

La figura di Giacomo Mancini continua ad animare il dibattito politico calabrese e nazionale. A vent’anni dalla morte, ripercorre molti retroscena sulla sua figura il volume di Paride Leporace, giornalista e direttore dell’edizione online del Quotidiano del Sud. A Vibo Valentia la presentazione del libro “Giacomo Mancini, un avvocato del sud” (pp. 112, Pellegrini editore) alla presenza del sindaco di Zambrone, Corrado L’Andolina (da sempre socialista) e Lorenzo Muratore, nel corso di una serata moderata dal giornalista Stefano Mandarano e ospitata dal Sistema bibliotecario Vibonese.
Nelle parole di Paride Leporace, la scelta narrativa per un libro che non intende replicare il modello delle tante biografie su Giacomo Mancini ma che si pone l’obiettivo di ridestare la classe politica dei giorni nostri dal torpore, spingendola ad accostarsi ai problemi del Mezzogiorno con la stessa lungimiranza che hanno caratterizzato alcuni politici della Prima Repubblica. Due i motivi delle stampe di “Giacomo Mancini, un avvocato del sud”: riaprire una discussione politica sul Sud e sulla Calabria e riaccendere nelle nuove generazioni la passione politica militante. Giacomo Mancini, segretario nazionale del Psi prima dell’avvento di Bettino Craxi, ad avviso di Leporace «seppe sfruttare al massimo la stagione del centrosinistra, una tra le stagioni più progressiste della storia». «Non ho inteso scrivere una nuova biografia», ha spiegato l’autore, ma «ho voluto soltanto, incoraggiato da molti amici e, soprattutto dall’editore Walter Pellegrini, restituire alla conoscenza collettiva una serie di passaggi cruciali della vicenda politica manciniana, certamente tra le più significative e originali della storia repubblicana”.

top