Roberto Speranza a Vibo per il convegno promosso da Lo Schiavo

L’esponente della cosiddetta minoranza dem, giovedì sarà in città per prendere parte al convegno “Rilanciare il Paese partendo dal Sud”. Prima iniziativa per il laboratorio “Progressisti per un’altra Calabria” fondato dal già candidato a sindaco.

L’esponente della cosiddetta minoranza dem, giovedì sarà in città per prendere parte al convegno “Rilanciare il Paese partendo dal Sud”. Prima iniziativa per il laboratorio “Progressisti per un’altra Calabria” fondato dal già candidato a sindaco.

Informazione pubblicitaria
Roberto Speranza (Pd)

Si svolgerà giovedì 21 aprile, alle ore 17.30, al 501 Hotel di Vibo Valentia, il convegno “Rilanciare il Paese partendo dal Sud”, promosso dal laboratorio politico e culturale “Progressisti per un’altra Calabria”.

All’evento interverrà il deputato del Partito democratico Roberto Speranza, cui saranno affidate le conclusioni dei lavori. Dopo i saluti delle autorità presenti, introdurrà i lavori il consigliere comunale e già candidato sindaco del centrosinistra al Comune di Vibo Valentia, Antonio Lo Schiavo.

A seguire, il convegno ospiterà gli interventi di Gaetano Luciano, presidente di Italia Nostra Vibo Valentia; Raffaele Mammoliti, della segreteria regionale della Cgil; Gianluca Callipo, coordinatore nazionale Anci Giovani; Dino Falconio, direttore della rivista “Paradox”; Anselmo Pungitore, direttore di Confindustria Vibo Valentia. Modererà gli interventi il consigliere comunale Loredana Pilegi.

«In un generale quadro di difficoltà economiche e sociali che attraversano il Paese – ha detto il promotore del convegno Antonio Lo Schiavo, presentando l’iniziativa -, le potenzialità umane, le risorse di competenza ed innovazione che il Meridione esprime a tutti i livelli, possono realmente costituire un motore di rilancio per l’Italia, che non può più permettersi di non guardare al Sud come un patrimonio ancora in larga parte inespresso che necessita di politiche mirate. Affrontare la questione attraverso diversi approcci, da quello storico e culturale a quello economico e più prettamente politico, è l’obiettivo che il convegno di giovedì, con il contributo di autorevoli relatori, si prefigge di raggiungere nel tentativo di offrire un contributo fattivo al dibattito e suggerire una possibile strada da seguire».

Nell’occasione verrà inoltre presentato il laboratorio politico e culturale “Progressisti per un’altra Calabria”.