Mura greche interrate, Idv presenta interrogazione al ministro

Lo ha annunciato il segretario nazionale Ignazio Messina esponendo l’iniziativa dei parlamentari Bencini e Romani. «Il patrimonio di Vibo - ha detto - va assolutamente valorizzato».

Lo ha annunciato il segretario nazionale Ignazio Messina esponendo l’iniziativa dei parlamentari Bencini e Romani. «Il patrimonio di Vibo - ha detto - va assolutamente valorizzato».

Informazione pubblicitaria

Il segretario nazionale dell’Italia dei Valori Ignazio Messina ha annunciato che i senatori del partito Alessandra Bencini e Maurizio Romani depositeranno ad horas un’interrogazione al ministro della Cultura Dario Franceschini sulla vicenda della decisione di reinterrare i resti archeologici ritrovati, a seguito di lavori stradali, in via Orsi a Vibo Valentia.

Le Mura greche sepolte (ma tutelate) per necessità

«In altri Paesi d’Europa attorno ad una colonna o un capitello di epoca greca o romana ci costruiscono un Museo – ha osservato – in Italia si riscopre una traccia di una grande cinta muraria dell’antica Hipponion e la si ricopre. Un modus operandi assurdo, mortificante, e non può certo valere la giustificazione della mancanza di fondi. Il patrimonio archeologico di Vibo va assolutamente valorizzato, non certo risotterrato o abbandonato al degrado come purtroppo accade. Chiederemo al ministero di intervenire e di stanziare appositi fondi per valorizzare le ricchezze storiche, culturali ed ambientali della città, che possono rappresentare anche un forte volano per il turismo, preziosa opportunità di sviluppo e lavoro fino ad ora colpevolmente sottovalutata». (Ansa)

Mura greche, Dalila Nesci presenta un’interrogazione al ministro