martedì,Settembre 21 2021

La nomina di Schiavello e la sottile regia che manda in tilt (di nuovo) la maggioranza

Il consigliere eletto nella lista di Pasqua nominato vicepresidente della commissione sul nuovo ospedale. Dietro l’operazione la mano di Cutrullà e Muratore nonché il contributo decisivo di un franco tiratore. Il neo vicepresidente incassa e ringrazia.

La nomina di Schiavello e la sottile regia che manda in tilt (di nuovo) la maggioranza

Dopo il marasma degli ultimi giorni, in occasione della nomina del presidente alla commissione sul nuovo ospedale a Palazzo Razza, la maggioranza ha preso un altro colpo in occasione della nomina del vicepresidente. Tutto questo è avvenuto ieri.

Non indifferenti sul piano politico degli equilibri in seno a Palazzo Luigi Razza i movimenti che hanno portato all’elezione del vicepresidente e dunque alla nuova débâcle della maggioranza. All’apertura delle candidature, due i nominativi in ballo: quello di Carmela Valia, membro della maggioranza, e quello di Antonio Schiavello, eletto nella lista di Pasqua.

Ad accaparrarsi la vicepresidenza è stato Schiavello, con due voti determinanti provenienti dalla stessa maggioranza: uno del consigliere Muratore, evidentemente risentito per il mancato appoggio alla sua candidatura a presidente, sfumata per le schede bianche di alcuni suoi colleghi, e quello di consigliere rimasto fin qui anonimo.

Su sedici componenti della commissione, 2 risultavano assenti: Servelli e Piro; astenuta il presidente Pilegi. A votare dunque in 13: sette lo hanno fatto a favore di Schiavello (4 di minoranza, lo stesso Schiavello, Muratore e l’anonimo franco tiratore), sei a favore di Valia.

Un altro passo falso, dunque, per la compagine del sindaco Elio Costa che non passa certo inosservato alla luce della debolezza dimostrata rispetto al prevedibile sgambetto teso questa volta dal democratico Giuseppe Cutrullà e Muratore, a quanto pare i veri registi dell’operazione.

Al netto delle strategie, è lo stesso Schiavello a dirsi oggi soddisfatto per la nomina: «Volevo esprimere il mio ringraziamento a tutti i consiglieri di maggioranza e minoranza che con il loro voto mi hanno consentito di affiancare la collega Pilegi nella conduzione dei lavori della neo costituita Commissione speciale per la costruzione del nuovo ospedale di Vibo Valentia» ha riferito, riconoscendo di fatto il ruolo giocato da Cutrullà «persona attenta e sensibile ai problemi della città che con grande lealtà ha voluto pubblicamente sottolineare il silenzioso quanto puntuale impegno profuso sul tema dal consigliere regionale Vincenzo Pasqua. A tal riguardo ed a dimostrazione di quanto appena sopra, voglio evidenziare che sono molto fiducioso sul fatto che a strettissimo giro avverrà la definitiva formalizzazione dello stanziamento (3,5 milioni di euro) dei fondi necessari per la messa in sicurezza del “Fosso Calzona”, attività propedeutica ad ogni altra per la costruzione del nuovo Ospedale di Vibo».

La giunta perde un altro pezzo, si dimette Alessandria

top