Lombardo assessore? Non è ancora detta l’ultima parola

La sua nomina con delega ai lavori pubblici, data praticamente per certa, viene ora messa in dubbio da un esponente di primo piano della sua area politica. «Prima bisognerà sentire il sindaco Costa».

La sua nomina con delega ai lavori pubblici, data praticamente per certa, viene ora messa in dubbio da un esponente di primo piano della sua area politica. «Prima bisognerà sentire il sindaco Costa».

Informazione pubblicitaria

«Nulla è stato ancora deciso». A rivelarlo, in relazione alla “successione” in Giunta al posto del dimissionario Alessandria, è una fonte autorevole molto vicina al partito di Forza Italia. «Bisognerà sentire il primo cittadino, poi si deciderà, ma al momento siamo ancora in alto mare. È possibile che il sindaco decida di affidare l’incarico ad un esterno, oppure di trattenere la delega per sé. Di certo è ancora presto per dirlo», ha detto l’esponente politico che per il momento preferisce restare nell’ombra.

Se dapprima il “toto-assessore” sembrava chiuso con l’indicazione di Lorenzo Lombardo da parte di Forza Italia, ora la stessa non è poi così sicura. Prima è necessario che i forzisti si riuniscano, perché «non basta un briefing in fase di pre-consiglio, dove erano altri gli argomenti da trattare».

Lombardo ai Lavori pubblici, manca solo l’ufficialità

Ancora tutto da scrivere dunque, nonostante il consigliere di Vibo Marina resti in testa al borsino dei papabili pretendenti alla poltrona. Insomma, per chi si muove tra i meandri della politica, meglio non alimentare troppo le voci sulla scelta, onde evitare di esasperare animi che dalle parti della maggioranza di Palazzo Luigi Razza sono sempre pronti ad infiammarsi.