lunedì,Giugno 27 2022

Cutrullà: “La provinciale per Piscopio è la nuova 106”

Il consigliere comunale interviene dopo l’ennesimo incidente: «Proporrò al sindaco di valutare l’utilizzo delle somme che il Comune deve alla Provincia per ripristinare la sicurezza stradale. Servono immediati provvedimenti, come già sollecitato dalla Polizia Municipale in una relazione».

Cutrullà: “La provinciale per Piscopio è la nuova 106”

Incidenti continui, in alcuni casi anche gravi. Sulla strada provinciale per Piscopio, così come nel resto delle strade vibonesi, non c’è giorno in cui non si rischi una tragedia. A preoccuparsi per l’ennesimo incidente, fortunatamente senza gravi esiti, avvenuto oggi sulla strada che porta alla vicinissima frazione, è stato proprio un piscopisano, non nuovo per queste segnalazioni.

È il consigliere comunale Giuseppe Cutrullà. «Sebbene avessi chiesto con forza degli interventi all’amministrazione provinciale, nulla è stato fatto. Continuano gli incidenti, quello di oggi fortunatamente senza gravi conseguenze alle persone coinvolte, per pura fatalità – ha detto Cutrullà -. La provinciale per Piscopio è di fatto ormai divenuta la “106” della provincia di Vibo Valentia. Un’importante relazione della Polizia Municipale, inviata alla Provincia, ha invitato già la stessa a prendere immediati provvedimenti, descrivendo quel tratto di strada come molto pericoloso a causa dell’asfalto».

Asfalto poto curato, che nei giorni di pioggia diventa decisamente sdrucciolevole. Inoltre, la stessa relazione «fa notare come ci siano stati numerosi sinistri stradali e dunque evidenzia la pericolosità di questa arteria per la pubblica incolumità». La comunità di Piscopio, e non solo, è in attesa di risposte da parte di chi è deputato ad intervenire, dicendo basta alle parole ed alle sterili polemiche.

«Noi amministratori, ed i cittadini tutti, riusciamo a comprendere che l’ente provinciale è in difficoltà per via di riforme che di fatto penalizzano questo ente intermedio nel trasferimento di fondi e non solo – ha proseguito Cutrullà -. Ma la gente non può e non deve rischiare, ad ogni spostamento, la propria vita. Tutto ciò a causa di una viabilità che versa in uno stato pietoso».

Già da domani proporrà al sindaco della città di Vibo Valentia, Elio Costa, di «valutare l’ipotesi dell’utilizzo delle somme che il Comune di Vibo deve versare alla Provincia, per ripristinare la sicurezza stradale delle arterie provinciali che portano alla città». Così facendo, «sarà il Comune in via sussidiaria a sistemare la strada provinciale per Piscopio», ed a scongiurare ulteriori incidenti. «O almeno si spera», ha concluso il consigliere.

Articoli correlati

top