Mangialavori coordinatore provinciale di FI, la soddisfazione dei Liberali per Vibo

I sei consiglieri comunali del gruppo "Liberali per Vibo" soddisfatti per la nomina di Mangialavori. Che prende il posto di Domenico Arena.

I sei consiglieri comunali del gruppo "Liberali per Vibo" soddisfatti per la nomina di Mangialavori. Che prende il posto di Domenico Arena.

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

Il gruppo “liberal” in consiglio comunale non ha mai fatto mistero di riconoscersi, politicamente, nel giovane consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori. La compagine, inizialmente composta da quattro consiglieri, nei giorni scorsi ha registrato l’ingresso di Ivan Servelli, già fedelissimo di Pietro Giamborino, e Francescantonio Tedesco, eletto nella lista Vibo unica di Luciano ma da sempre indicato come vicino allo stesso Mangialavori.

Forza Italia alza la voce in consiglio: Servelli e Tedesco alla corte di Mangialavori

E sono oggi, all’indomani dell’investitura arrivata direttamente dalla coordinatrice regionale Jole Santelli, proprio i sei componenti del gruppo Liberali per Vibo a manifestare pubblicamente, per primi, e «con piena soddisfazione» la nomina di Mangialavori a coordinatore provinciale del partito.

Forza Italia, Mangialavori nuovo coordinatore provinciale

«La fiducia nella politica – scrivono il capogruppo Lorenzo Lombardo e gli altri – è lo strumento più importante di cui si disponga per proseguire sulla via del progresso civile e umano. E ciò risulta tanto più vero per tutte quelle realtà che accusano ritardi storici sul piano socioeconomico. In quest’ottica, i partiti risultano ancora essenziali per promuovere una progettualità politica di alto profilo assolvendo, ancora, all’insopprimibile ruolo di cinghia di trasmissione di idee e azione nella prassi di governo». 

Per i Liberali «Mangialavori è prima di tutto uno stimato professionista; orgoglio della comunità vibonese ed apprezzato per le doti mediche ben oltre i confini comunali.Vale la pena ricordare, poi, come sia legatissimo al Comune di Vibo Valentia. Non a caso, nelle precedenti elezioni amministrative è risultato il più votato ed ha assolto con rigore e imparzialità al ruolo di presidente del consiglio. L’elezione alla carica di consigliere regionale poi, per il gruppo rappresenta un ulteriore passaggio conquistato sulla base di un consenso popolare decisamente ampio; il che testimonia il suo radicamento sia nel capoluogo che su scala provinciale».

Si decanta ancora, da consigliere regionale, «la sua azione puntuale e costante verso i problemi del territorio e della comunità rappresentata». Quindi, rispetto al nuovo incarico «si è certi che in tale nuovo ruolo, Mangialavori proietterà impegno e lavoro con la consueta attenzione e capillarità, ed è anche per questa ragione – concludono – che si collaborerà incondizionatamente per il raggiungimento degli obiettivi di crescita politica sempre più significativi e incisivi».