mercoledì,Novembre 30 2022

Vibo, Lorenza Scrugli alla senatrice Minasi: «Le battaglie le faccio con gli atti»

Il consigliere del Gruppo Misto replica alla parlamentare della Lega che sul suo profilo social ha invitato l’esponente di opposizione al Comune ad «un po’ più di approfondimento»

Vibo, Lorenza Scrugli alla senatrice Minasi: «Le battaglie le faccio con gli atti»
Lorenza Scrugli e, a destra, Tilde Minasi
Il Comune di Vibo Valentia

«Apprendo solo oggi e con enorme piacere, grazie al capogruppo di Forza Italia al Comune, che la senatrice Tilde Minasi, ex assessore calabrese alle Politiche sociali, abbia voluto intervenire su Facebook, invitandomi “ad un po’ più di approfondimento”, per quanto evidenziato a mezzo stampa dalla sottoscritta nei giorni scorsi. È segno di grande attenzione ed encomiabile attaccamento, da parte di chi ricopre un ruolo istituzionale così importante, ad un territorio dove le criticità sono molteplici e le difficoltà di intervento in tanti settori ben evidenti».

Così Lorenza Scrugli, consigliere del Gruppo Misto al Comune di Vibo Valentia, replica alla senatrice della Lega che sul proprio profilo social ha stigmatizzato il recente intervento della Scrugli (che si era soffermata su alcun progetti delle Politiche sociali fermi al palo dell’Ambito territoriale numero 1, di cui il Comune capoluogo è ente capofila), chiarendo che «la situazione non è esattamente come la consigliera citata denuncia. L’Ambito vibonese -ha replicato la Minasi – è in realtà operativo, sta usando gradualmente e come si deve i fondi disponibili. Colgo comunque l’occasione per sottolineare che questa tendenza a sprecare le opportunità di spesa disponibili è purtroppo ancora molto diffusa, dunque mi auguro che ci si impegni di più per lavorare meglio e non perdere preziosissimi finanziamenti. E auspico anche -questa la conclusione della senatrice – un po’ più di approfondimento da parte di chi, con intento pur costruttivo, evidenzia inefficienze su cui intervenire. Altrimenti si rischia di creare soltanto inutili malumori, che non fanno bene a nessuno». [Continua in basso]

Parole che alla Scrugli non sono piaciute. La stessa ha pertanto auspicato che la senatrice «volesse onorare il nostro territorio della sua presenza e, da grande conoscitrice del settore qual è, continuare sempre ad offrire il suo prezioso contributo. Ribadisco, come ho sempre fatto, di essere aperta a qualsivoglia confronto e sottolineo però con determinazione che le mie battaglie e le mie parole, come anche in quest’ultimo frangente, condotte ormai da più di tre anni nell’unico interesse di dare voce a coloro che ho l’onore ma anche l’onere di rappresentare, sono sempre supportate e documentate da atti e dagli opportuni approfondimenti condotti nei competenti uffici».

LEGGI ANCHE: Comune di Vibo e Politiche sociali, Scrugli: «Improvvida uscita per l’assessore»

Articoli correlati

top