lunedì,Maggio 20 2024

Autonomia differenziata, affondo del M5S: «Occhiuto come dr. Jekyll e mr. Hide»

Lo scontro è sul reperimento dei fondi per servizi pubblici essenziali come trasporti, energia, istruzione, sanità e sui 190 miliardi in meno nelle casse pubbliche

Autonomia differenziata, affondo del M5S: «Occhiuto come dr. Jekyll e mr. Hide»
Roberto Occhiuto e Matteo Salvini

I parlamentari del Movimento 5 Stelle, Riccardo Tucci, Vittoria Baldino, Elisa Scutellà e Anna Laura Orrico intervengono sui comportamenti del presidente della Regione Roberto Occhiuto in merito all’autonomia regionale differenziata: «Come il celebre personaggio di dottor Jekyll e mr. Hyde di Stevenson, soffrirà di sdoppiamento della personalità il governatore della Calabria se nei consessi istituzionali che contano dà il suo assenso alla riforma Calderoli sull’autonomia differenziata e poi sulla stampa si affretta a puntualizzare che il suo benestare “non è una cambiale in bianco”, nel vano tentativo di indorare la pillola e di minimizzare la gravità di quanto fatto». [Continua in basso]

«Il presidente Occhiuto – aggiungono i Cinque Stelle – non sa o finge di non sapere che dando il via libera all’autonomia differenziata verrebbero meno nelle casse pubbliche 190 miliardi di euro che le regioni più ricche del Paese tratterrebbero per sé. Con questo ammanco è molto improbabile che possano reperirsi quei fondi necessari a pareggiare i livelli essenziali delle prestazioni sulle materie oggetto dei servizi pubblici. Ergo, – continuano i 5 stelle – il divario attualmente esistente, in materie come i trasporti, l’istruzione, l’energia, ma anche la sanità (con i Livelli essenziali di assistenza), si allargherebbe ancor di più, finendo per creare nei fatti cittadini di serie A e di serie B. E questo per i cittadini del Mezzogiorno si tradurrebbe in meno ospedali, asili, scuole e infrastrutture: un disastro epocale. Occhiuto rigetti la furia secessionista dei suoi alleati di governo, la smetta di “giocare d’azzardo” sulla pelle dei calabresi e iniziasse a lavorare per risolvere i tanti problemi che affliggono la regione», concludono i Cinque Stelle.

LEGGI ANCHE: Roberto Fico a Vibo per un incontro sul tema dell’autonomia differenziata

Autonomia differenziata, a Vibo Marina la raccolta di firme per dire “No”

Autonomia differenziata, Furci: «Così il Sud affonderà definitivamente»

Articoli correlati

top