Comune Joppolo: la minoranza attacca l’amministrazione su bilancio e piano di riequilibrio

Dell’intervento in Consiglio chiesta la trasmissione al Ministero dell’Interno ed alla Corte dei conti

Dell’intervento in Consiglio chiesta la trasmissione al Ministero dell’Interno ed alla Corte dei conti

Informazione pubblicitaria

Ancora un intervento in consiglio comunale a Joppolo di cui è stato chiesto l’invio al Ministero dell’Interno ed alla Corte dei conti. E’ quello dei consiglieri di minoranza Giuseppe Dato, Salvatore Burzì e Stefano Siclari che hanno espresso il loro voto contrario all’approvazione di tutti i punti all’ordine del giorno. Al centro dello “scontro”, l’elenco dei debiti del Comune indicato dall’amministrazione comunale – secondo la minoranza consiliare – in maniera “non completa, approssimativa e ambigua”. Ad avviso dei consiglieri Dato, Burzì e Siclari, “come annualità di riferimento del debito, sono indicate anche quelle precedenti al 2016 che dovevano essere pagate con l’anticipazione di liquidità contratta nel novembre 2015 con il D.L. 78 che doveva essere sufficiente al pagamento di tutte le poste debitorie che si erano originate”. I consiglieri di minoranza ricordano quindi di essere ancora “in attesa dell’obbligatorio rendiconto dell’anticipazione di liquidità richiesta in relazione a quanto previsto dal D.L. 78”. Così come ricordano che “nel giugno 2016 è subentrata la nuova amministrazione la quale dopo tre anni ha trovato quale soluzione l’approvazione di un piano di riequilibrio pre-dissesto, che noi vi suggerivamo dall’inizio con la differenza che oggi avete aggravato la situazione economica finanziaria che ora si prospetta in modo irreversibile”.

I consiglieri di minoranza sostengono poi che il piano di riequilibrio proposto dalla maggioranza “non potrà più sanare lo squilibrio strutturale” ed anche risalire la china con le soluzioni prospettate “è quasi impossibile perché non si può avere la certezza del se e quando entreranno a disposizione dell’ente gli introiti derivanti dalla vendita del Cliffs hotel. Falsare i bilanci, non restituire le anticipazioni di tesoreria, aumentare il costo delle lampade votive – rimarcano Dato, Burzì e Siclari – non potrà evitare il baratro del dissesto finanziario che avete provocato e voluto”. Strali della minoranza, infine, anche all’indirizzo del responsabile del servizio finanziario del Comune di Joppolo e del revisore dei conti.  

LEGGI ANCHE: Fondi bonifica discarica di Nicotera finiti al Comune di Joppolo: il caso approda in Senato

Comune Joppolo: la minoranza contro l’amministrazione per la vicenda Panzitta

Comune di Joppolo, l’ex vicesindaco Ventrice: «Tre anni di disgrazia amministrativa»

Comune Joppolo: Panzitta reintegrato e poi di nuovo sospeso

Alluvione a Joppolo e finanziamenti, la minoranza al sindaco: «Grossolani errori nella convenzione»