Salvaguardia di bilancio: disco verde dal consiglio comunale di Zambrone

Via libera anche alla realizzazione di un centro polisportivo nella frazione di San Giovanni per un importo complessivo dell’intervento previsto in 400mila euro

Via libera anche alla realizzazione di un centro polisportivo nella frazione di San Giovanni per un importo complessivo dell’intervento previsto in 400mila euro

Informazione pubblicitaria

Decisioni rilevanti quelle adottate nel corso dell’ultimo consiglio comunale di Zambrone. In primis è stata licenziata l’approvazione della variazione al programma delle opere pubbliche. Fulcro della decisione la realizzazione di un centro polisportivo che sorgerà nell’abitato della frazione San Giovanni. Un’opera che sarà possibile in virtù di un bando cui l’amministrazione comunale ha partecipato con successo: “Sport e periferie” curato dal Ministero dell’Interno. L’importo complessivo dell’intervento sarà pari a 400mila euro, di cui 300mila erogati dal Ministero e la rimanente somma stanziata, invece, dall’amministrazione comunale. In sostanza, con tale decisione c’è l’avvio di un’opera che permetterà alla frazione San Giovanni di cambiare volto. Il centro, nelle intenzioni degli amministratori, ha quale sua principale finalità quella di essere un riferimento aggregativo e all’avanguardia. Così per come riportato nella relazione introduttiva, il progetto esecutivo ha infatti come obiettivo strategico quello di aumentare la diffusione delle attrezzature sportive rimuovendo gli squilibri economici e sociali esistenti e dando così maggiore peso al ruolo di Zambrone quale polo attrattore e principale erogatore di servizi per tutto l’hinterland, favorendo al contempo il potenziamento della crescente richiesta di pratica sportiva in un’area di nuova espansione. 

A seguire è stata approvata la conseguenziale e necessaria variazione di bilancio. Quindi la ratifica della delibera di giunta municipale con cui è stata approvata la variazione di bilancio. Al sesto punto, votato l’assestamento generale di bilancio e la salvaguardia degli equilibri per l’esercizio 2019 che non ha registrato particolari problematiche. Infine, le comunicazioni del sindaco Corrado L’Andolina incentrate, prevalentemente, su due punti: la presentazione della quarta edizione della Kermesse Aramonese e i lavori di restauro di Piazza VIII Marzo, ormai giunti quasi alla fine. Sulla ratifica delle decisioni adottate dalla giunta municipale in merito alle variazioni di bilancio e sul relativo assestamento si è registrata l’astensione dei tre consiglieri di minoranza. Gli altri punti sono stati invece approvati all’unanimità.