giovedì,Luglio 25 2024

Salta il mercato settimanale a Vibo: Romeo (Pd) punta il dito contro l’Amministrazione Limardo

Il candidato sindaco del Partito democratico ha espresso massima solidarietà agli ambulanti ed ha denunciato che «aprire contemporaneamente più cantieri in città ha procurato grandi disagi facendo perdere una giornata di lavoro ai commercianti»

Salta il mercato settimanale a Vibo: Romeo (Pd) punta il dito contro l’Amministrazione Limardo
Il mercato a Vibo Valentia
Enzo Romeo

Da anni i cittadini chiedono una riqualificazione del capoluogo di provincia. Poi arriva la svolta, una sorta di metamorfosi strutturale del centro storico, iniziano i cantieri – quasi tutti – e la comunità si divide tra chi accoglie di buon grado il processo di riqualificazione e chi dimostra decisa intolleranza ai disagi derivanti dai lavori in corso. Così, l’intento dell’amministrazione comunale guidata da Maria Limardo di rendere gli spazi pubblici più vivibili e rinnovati nell’aspetto, non convince tutti, divide e crea malumori e disappunti. Il motivo principale? Il centro di Vibo Valentia si appresta a essere quasi completamente cantierizzato, motivo, questo, con evidenti ripercussioni sulla mobilità e le attività commerciali, o, come nella giornata odierna, sul commercio ambulante. A seguito degli interventi previsti in piazza Luigi Razza, infatti, il mercato settimanale del sabato ha dovuto subire uno spostamento che, di fatto, non è completamente riuscito tanto da indurre i commercianti a una decisione unanime: non svolgerlo. Il mercato settimanale è così saltato sotto gli occhi increduli dei cittadini e di quanti ne aspettavano il regolare svolgimento. “Non c’erano i posti per tutti gli operatori”, ha dichiarato qualche ambulante nel mentre un altro commerciante asseriva che “l’amministrazione non ha provveduto a pianificare al meglio il trasferimento dei posti”.

Frattanto, sulla vicenda e sulla querelle scaturita dai lavori in piazza Luigi Razza, conosciuta anche come piazza Santa Maria, ma, soprattutto sui malumori manifestati stamani dagli ambulanti per lo spostamento del mercato settimanale in piazza Spogliatore, si è inserito il candidato sindaco del Partito democratico, Enzo Romeo il quale, recatosi sul posto ha prontamente rilevato “l’assoluta mancanza dell’amministrazione Limardo di capacità progettuali e di programmazione nelle piccole e nelle grandi problematiche della nostra Vibo, stamattina si è evidenziata ancora una volta”. Per l’ex presidente della Provincia di Vibo “aprire contemporaneamente più cantieri in città con il solo scopo di dimostrare l’efficentismo, non ha impedito all’esecutivo di palazzo Luigi Razza di procurare grandi disagi ai lavoratori del commercio ambulante, facendo perdere loro una giornata di lavoro determinante nei fragili bilanci del settore”. Enzo Romeo ha voluto, quindi, portare personalmente massima solidarietà ai venditori ambulanti “che oltre a offrire con il mercato del sabato i loro prodotti, mantengono nella nostra città, ormai in agonia, una tradizione molto cara a noi vibonesi”.

LEGGI ANCHE: Vibo, mercato settimanale trasferito per i lavori di riqualificazione del centro

Lavori in piazza Razza a Vibo: scoppia la protesta degli ambulanti del mercato settimanale

Rigenerazione urbana a Vibo: al via il cantiere per il mercato coperto di via delle Clarisse

top