Vibo, Enzo Mirabello: «Liberiamo il Pd dagli strateghi perdenti, hanno già fallito alle comunali»

L’ideatore della lista “Vibo prima di tutto” attacca: «C’è chi getta fumo negli occhi vantando forze inesistenti, sembra di assistere alla storia dei carri armati di Mussolini»

L’ideatore della lista “Vibo prima di tutto” attacca: «C’è chi getta fumo negli occhi vantando forze inesistenti, sembra di assistere alla storia dei carri armati di Mussolini»

Vincenzo Mirabello
Informazione pubblicitaria

Con la sua lista, “Vibo prima di tutto”, ha contribuito a fare eleggere un consigliere alle ultime elezioni nella coalizione di centrosinistra. Una coalizione trainata dal Pd che però, secondo l’imprenditore Vincenzo Mirabello, si è infranta per la «miopia» di chi continua a «gettare fumo negli occhi con numeri e forze inesistenti». Mirabello parla di «stessi registi che hanno portato al fallimento del centrosinistra alle ultime elezioni comunali» e che ora «stanno tentando la stessa operazione per accreditarsi per le prossime elezioni regionali. Spero di sbagliarmi – afferma – ma mi è venuta in mente la storia dei carri armati di Mussolini. È noto come Mussolini usasse spostare di continuo i pochi ed inefficienti carri armati di cui disponeva per far credere a tutti, e ad Hitler in particolare, di avere un esercito ben più potente della misera realtà che la guerra dimostrò ben presto». Da qui l’appello: «Liberiamo il Pd e il centrosinistra vibonese da questi strateghi perdenti che non si rassegnano a mettersi da parte. Si apra invece una fase nuova, aperta al civismo, con persone ed energie diverse».

Informazione pubblicitaria