domenica,Giugno 16 2024

Parco delle Serre, Sodaro nuovo commissario dell’Ente

Al dipendente regionale, originario di Serra San Bruno, gli auguri del sindaco Tassone e del collega Papillo, primo cittadino di Gerocarne

Parco delle Serre, Sodaro nuovo commissario dell’Ente

Nel corso della riunione della giunta regionale che si è svolta nella giornata di ieri, è stato nominato il nuovo commissario del Parco naturale regionale delle Serre: si tratta di Mimmo Sodaro, impiegato regionale ed esperto in fondi comunitari, il quale in passato ha ricoperto anche il ruolo di assessore al Comune di Serra San Bruno.

«A nome mio e di tutta l’amministrazione – afferma il sindaco della cittadina della Certosa, Luigi Tassone – l’augurio di buon lavoro al nuovo commissario del Parco delle Serre. Sono certo che, con l’arrivo di Sodaro, l’Ente verrà rilanciato e trasformato in un volano di sviluppo per l’intero comprensorio. Sin da subito – conclude il primo cittadino – manifesto la volontà dell’amministrazione da me guidata di collaborare con Sodaro per il bene del territorio».

Congratulazioni e al nuovo commissario giungono anche dal sindaco di Gerocarne Vitaliano Papillo. «Nell’ottica di voler alimentare la ferma volontà collaborativa e nell’auspicare fattivamente il rilancio dei territori interni – fa sapere Papillo -, faccio i miei auguri di un buon lavoro al neocommissario Mimmo Sodaro, che andrà a gestire una straordinaria realtà costituita da numerose potenzialità per tutti i comuni che ne fanno parte, per la provincia e per l’intera regione. Si tratta di uno strumento – insiste il primo cittadino – che, se messo in condizioni di operare secondo la sua reale valenza, davvero può aspirare a rappresentare il volano in grado di generare un ritorno economico e d’immagine enorme. Da sindaco di uno dei comuni che ha la maggiore estensione di territorio ricadente nel Parco offro al commissario Sodaro tutta la disponibilità e la collaborazione necessari a far decollare definitivamente l’Ente e, con esso, i centri che ne sono inclusi approfittando dell’occasione per invitarlo a fare un giro nel territorio del mio paese».

top