Mileto, encomio ai commissari prefettizi Raimondo e Gigliotti

Il riconoscimento conferito all’unanimità per “l’encomiabile attività svolta” nel corso della gestione straordinaria del Comune
Il riconoscimento conferito all’unanimità per “l’encomiabile attività svolta” nel corso della gestione straordinaria del Comune
Informazione pubblicitaria

È stato il giorno della consegna dell’encomio al commissario prefettizio Sergio Raimondo e al sub commissario Giovanni Gigliotti, gestori straordinari del Comune di Mileto dal 28 agosto del 2018 al 27 maggio del 2019, “per l’encomiabile attività svolta unitamente a sentimenti di gratitudine”. La cerimonia si è svolta nella sala consiliare di Palazzo dei normanni. Al tavolo, oltre ai due esponenti della Prefettura, il presidente del consiglio Antonio Direnzo e il sindaco Salvatore Fortunato Giordano. “In segno di vivo apprezzamento per il suo impegno intellettuale, professionale nonché per le sue doti di cordialità, generosità e capacità di relazione”. Questo si legge, tra l’altro, nell’encomio assegnato all’unanimità ai due commissari dal consiglio comunale della cittadina normanna. Prima della consegna, il sindaco Giordano ha messo in evidenza il lavoro svolto da Raimondo e Gigliotti nei nove mesi di amministrazione straordinaria dell’Ente territoriale. Un’opera portata avanti «con il piglio del sindaco e con la voglia di operare realmente per il bene del territorio, al di là del ruolo rivestito e del tempo limitato a disposizione». In particolare, il primo cittadino di Mileto si è soffermato sullo spirito di appartenenza dimostrato e sul lavoro svolto dal commissario Raimondo e dal sub commissario Gigliotti nell’ambito della tematica della Protezione civile. Dal canto loro, i due ex amministratori straordinari del Comune hanno posto l’accento sulle enormi potenzialità proprie del territorio e sulla voglia di riscatto e di cambiamento evidenziata anche dalla marcata presenza alle riunioni della Consulta delle associazioni, istituita all’indomani del loro insediamento.

Informazione pubblicitaria