Sblocco dei lavori di messa in sicurezza a Vibo, Città futura plaude a sindaco e assessore

Il gruppo consiliare di maggioranza mette in risalto il «grande pragmatismo e l’efficacia dell’opera dell’amministrazione comunale»
Il gruppo consiliare di maggioranza mette in risalto il «grande pragmatismo e l’efficacia dell’opera dell’amministrazione comunale»
Informazione pubblicitaria

Aggiudicati i lavori di messa in sicurezza dei versanti Affaccio-Cancello rosso-Piscopio-Triparni-ex tracciato Ferrovie Calabro Lucane-Longobardi. «Finalmente dopo un lunghissimo ed interminabile iter, durato oltre 12 anni, è arrivata la conclusione che tutti aspettavamo. Ciò grazie alla determinazione del sindaco Maria Limardo e dell’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo» A riferirlo in una nota è il gruppo consiliare di maggioranza Città Futura. «Con Determina n. 1207 del 9 ottobre 2019, infatti – fa sapere il capogruppo Gerlando Termini -, si dà attuazione ad un lavoro finanziato con la Legge regionale n. 9 dell’11 maggio 2007, che prevede la messa in sicurezza di quartieri e frazioni della città le quali da troppo tempo attendono tali interventi. Un plauso quindi va fatto al sindaco e all’assessore ai lavori pubblici Giovanni Russo – si aggiunge – per l’attività fin qui svolta, caratterizzata da grande pragmatismo ed efficacia. Dopo lo sblocco del cantiere della scala mobile, della metanizzazione di Vibo Marina, dell’ingegnerizzazione della rete idrica, si sta dimostrando un certo dinamismo che porta a risultati concreti. Siamo certi che grazie a quest’impegno e dedizione molti altri obiettivi saranno ancora raggiunti».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Dissesto idrogeologico a Vibo, aggiudicati i lavori di messa in sicurezza