Comunali a Pizzo, il Movimento 5 Stelle sfida il sindaco uscente Gianluca Callipo

Domani l’inaugurazione di un punto d’incontro con i cittadini e l’annuncio del nome del candidato a sindaco. Anche l’ex consigliere regionale Antonio Borrello pronto a scendere in campo con una lista civica

Domani l’inaugurazione di un punto d’incontro con i cittadini e l’annuncio del nome del candidato a sindaco. Anche l’ex consigliere regionale Antonio Borrello pronto a scendere in campo con una lista civica

Informazione pubblicitaria

Schieramenti politici in fermento a Pizzo in vista delle prossime elezioni amministrative. Intanto una certezza: il sindaco in carica, Gianluca Callipo, si ricandiderà per un secondo mandato. L’amministratore del Partito democratico, renziano della prima ora e già candidato alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato alla presidenza della Giunta regionale (poi vinte dall’attuale governatore Mario Oliverio), ha ricevuto anche l’imprimatur del segretario provinciale Enzo Insardà per il quale «l’amministrazione comunale di Pizzo è il fiore all’occhiello del Pd in provincia».

A parte gli opportuni avvicendamenti, la squadra dovrebbe essere quasi la stessa di quella che cinque anni fa è stata investita dai napitini dell’amministrare della cosa pubblica. Certamente saranno della partita il vicesindaco Fabrizio Anello e l’assessore alla Cultura Cristina Mazzei. Non mancheranno, però, le new entry. Tra questi il cardiologo Francesco Bilotta.

Dall’altra parte della barricata è il Movimento Cinque Stelle ad animare il dibattito annunciando da tempo che sarà presente con un proprio schieramento.

Maggiori dettagli e l’identità del candidato a sindaco verranno ufficializzati domani, alle 11, in via nazionale dove verrà inaugurato un punto d’incontro con i cittadini. Scopo della sede «è quello di avvicinare i cittadini, sempre più distanti dalla politica locale, e farli diventare cittadini attivi raccogliendo idee, proposte, al fine di raggiungere l’obiettivo che tutti vogliamo, quello della rinascita di Pizzo».

Si conoscerà dunque, come detto, anche il nome dell’aspirante sindaco cinquestelle «scelto tramite una votazione interna degli iscritti del Movimento e partecipanti al Meetup napitino» mentre «i nomi dei candidati consiglieri usciranno entro le prossime due settimane visti i termini ultimi che il Movimento ci ha già comunicato».

Bisognerà attendere qualche giorno anche per il programma definitivo, «discusso e approvato dalla maggior parte dei cittadini» che verrà pubblicato su internet.

Quindi, almeno per il momento, ai nastri di partenza ci sono il centrosinistra e i grillini. Ma non è detto che rimangano i soli. Infatti, nelle ultime settimane, a ventilare una propria discesa in campo è stato anche l’ex consigliere regionale Antonio Borrello che, secondo i soliti ben informati, sta cercando di far convergere su un unico progetto tutti gli avversari di Callipo. Staremo a vedere.