Vibo, il Comune propone l’encomio solenne per i Carabinieri

L’atto approvato dalla giunta Limardo verrà sottoposto al consiglio: «Con l’operazione Rinascita hanno sottratto la popolazione dal giogo della ‘ndrangheta»
L’atto approvato dalla giunta Limardo verrà sottoposto al consiglio: «Con l’operazione Rinascita hanno sottratto la popolazione dal giogo della ‘ndrangheta»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La giunta comunale di Vibo Valentia ha deciso di proporre al consiglio un encomio solenne all’Arma dei carabinieri per il lavoro svolto che ha portato all’esecuzione dell’ordinanza dell’operazione antimafia Rinascita.

Nella motivazione, il sindaco Maria Limardo e il resto dell’esecutivo, hanno evidenziato «l’eccezionale senso di abnegazione che consentiva di addivenire all’esecuzione dell’imponente operazione del 19 dicembre 2019, che consegnava alla giustizia la gran parte dei sodali e dei vertici di ‘ndrangheta operanti sul territorio della città e della provincia di Vibo Valentia, così portando soccorso alla popolazione, sottraendola al giogo letale della ‘ndrangheta che da decenni ne provocava inaccettabili sofferenze».

Ad essere insigniti saranno il tenente colonnello Luca Romano, comandante del Reparto operativo dei carabinieri di Vibo Valentia; il maggiore Valerio Palmieri, comandante del Nucleo investigativo; e il capitano Alessandro Bui, comandante della prima sezione del Nucleo investigativo.

Informazione pubblicitaria