martedì,Luglio 27 2021

“Nessuno perda il lavoro”, il Pd di Vibo chiama a raccolta sindacati e imprese

Iniziativa di Raffaele Mammoliti per l’elaborazione di proposte da consegnare a Governo, parlamentari e consiglieri regionali per fronteggiare l’emergenza economico-sociale

“Nessuno perda il lavoro”, il Pd di Vibo chiama a raccolta sindacati e imprese

«Bisogna evitare che gli importanti provvedimenti assunti dai Governi ai vari livelli rischino nella loro concreta applicazione di evidenziare una qualche discrasia tra la volontà e gli obiettivi immaginati e le ricadute reali sulle condizioni di vita e di lavoro delle persone e del sistema produttivo, economico, culturale, sociale dei territori».

È quanto riferisce in una nota RaffaeleMammoliti, già candidato al consiglio regionale della Calabria, annunciando l’iniziativa in videoconferenza del circolo cittadino del Pd di Vibo, prevista per giovedì 16 aprile alle 17, con la partecipazione dello stesso Mammoliti, di FrancescoColelli (Pd), SergioPititto (Cisl), PasqualeBarbalaco (Uil), EnzoScalese (Cgil), RoccoColacchio (Confindustria), EnzoInsardà (Pd).

«Il tessuto produttivo della nostra regione e del territorio vibonese – afferma Mammoliti – è costituito per la stragrande maggioranza da Pmi alle cui dipendenze operano migliaia di lavoratori. Per tale ragione è fondamentale che la politica assuma coerenti decisioni senza delegare la responsabilità dei necessari provvedimenti ai boiardi di Stato che ai vari livelli si sono impossessati (proprio in virtù della debolezza della politica) del funzionamento della macchina amministrativa, burocratica, legislativa. Bisogna in tale direzione – conclude – coinvolgere il partenariato economico-sociale per apportare le eventuali modifiche ai provvedimenti in atto procedendo inoltre ad una auspicabile rimodulazione dei fondi comunitari al fine di favorire le necessarie azioni in grado di fronteggiare l’emergenza sanitaria, economico-sociale e preparare l’indispensabile Rinascita».

top