giovedì,Luglio 29 2021

Covid-19, mutui a tasso 0 e liquidità: la ricetta di Tropea per uscire dalla crisi

Il sindaco Giovanni Macrì ha avanzato ai parlamentari calabresi tre proposte a sostegno delle finanze comunali da inserire nel prossimo decreto

Covid-19, mutui a tasso 0 e liquidità: la ricetta di Tropea per uscire dalla crisi

Tre proposte per sostenere i Comuni nella difficile sfida economica per riprendersi dalla crisi causata dall’emergenza coronavirus. Provvedimenti che, a detta del promotore, potrebbero rivelarsi decisivi specie per i comuni turistici, quelli «senza ombra di dubbio più colpiti in questo difficilissimo anno». Ad avanzarle è il sindaco di Tropea Giovanni Macrì che ha sottoposto ai parlamentari calabresi “interventi a sostegno delle finanze comunali da inserire nel prossimo decreto di aprile”.

Nel dettaglio, Macrì propone: «l’immediata sospensione del pagamento delle rate di anticipazione liquidità ex Dl 35/2013, 66/2014 e 78/2015 e ss.mm.ii. (la rata scade il 31.05.20); la possibilità per i Comuni di contrarre mutui a tasso 0 con ammortamento in 10 anni per far fronte ad investimenti finalizzati alla riqualificazione ed al rilancio dell’offerta turistica, in ragione del 50 per cento degli accertamenti 2019 sulle seguenti entrate: tassa di soggiorno, proventi codice della strada, proventi da parcheggi, Cosap/Tosap. Tale misura consentirebbe ai comuni – soprattutto a quelli che vivono di turismo – di spalmare i danni indotti dal Covid-19 su 10 annualità; un’iniezione di liquidità a fondo perduto da parte dello Stato in ragione del 20 per cento degli accertamenti 2019 delle entrate sopra indicate». 

top