domenica,Giugno 20 2021

Plastic-free al Comune di Vibo, M5S: «La Giunta ignora le decisioni del Consiglio»

Per i consiglieri Domenico e Luisa Santoro «è stata disattesa la delibera che nell’agosto scorso approvava all’unanimità l’eliminazione delle bottigliette di plastica»

Plastic-free al Comune di Vibo, M5S: «La Giunta ignora le decisioni del Consiglio»
Il capogruppo del M5S a Vibo Domenico Santoro

«L’amministrazione comunale di Vibo Valentia risponde “no” all’applicazione della delibera plastic-free nelle sedi comunali. In agosto il consiglio comunale aveva approvato la decisione all’unanimità, ma ora i distributori d’acqua li vogliono con le bottigliette in plastica. Il M5s ha fatto un’interrogazione urgente in merito e la risposta è stata stupefacente, “per il momento richiediamo le bottiglie in plastica, nel prosieguo ‘forse’ le richiederemo plastic-free quando la ditta sarà pronta”».

A riferirlo in una nota sono i consiglieri comunali d’opposizione Domenico e LuisaSantoro. «A nulla – aggiungono – è servita la dimostrazione che molti Comuni hanno già fatto i bandi per i distributori ambientalmente sostenibili, ma nulla ha smosso l’assessore Pacienza che va contro anche una delibera della sua stessa Giunta. Prendiamo atto che i dettami del consiglio comunale non servono a nulla e che quello che realmente conta è il pensiero della Giunta che si permette di operare anche in spregio al Consiglio». [Continua]

Quello della mancata applicazione della delibera “plastic-free” è uno degli argomenti trattati nel corso del “Question time” svoltosi oggi, lunedì 4 maggio. Appuntamento «proseguito con il Piano per la Fase due e tre del coronavirus richiesto sempre da noi del M5s. Questo Piano, formato dai primi otto punti, deve servire a cambiare l’uso della città in favore del distanziamento sociale e quindi di dare spazi gratuiti ai commercianti lungo le strade cittadine. Anche su questa proposta molte sono state le chiusure della Giunta comunale che non ritiene necessario ed urgente istituire una mobilità lenta, biciclette e monopattini elettrici sulle piste ciclabili, non vuole organizzare un vero progetto per il rilancio del centro storico di Vibo città e Vibo Marina. Dobbiamo però sottolineare – spiegano i Santoro – che la nostra interrogazione è servita comunque perché il sindaco ha annunciato, dopo averla letta, sue autonome decisioni sulla detassazione di alcuni tributi comunali in favore dei commercianti. Mentre l’assessore all’Ambiente ha annunciato l’inizio della pulizia delle spiagge per ogni settimana».

Mobilità smart e area no-tax: le proposte del M5S di Vibo per la Fase 2

top