martedì,Aprile 20 2021

Depurazione a Pizzo, il M5S fa il punto con Ferrara e Parentela

All’incontro pubblico prenderanno parte anche il già candidato sindaco Carmen Manduca e il tecnico ambientale Pino de Seta. La denuncia: «L’amministrazione continua a fare scarica-barile sul problema»

Depurazione a Pizzo, il M5S fa il punto con Ferrara e Parentela

«Lo abbiamo ribadito più volte che dopo le elezioni amministrative, qualsiasi fosse stato il risultato, saremmo andati avanti per aprire un dialogo politico con tutti i cittadini, raccogliendo idee, proposte, collaborando alla rinascita del nostro paese. Oggi a Pizzo ci troviamo in una situazione paradossale e vergognosa dove chi dovrebbe agire in merito alla questione del mare sporco, cioè l’amministrazione comunale, fa “scarica-barile” o peggio ancora etichetta come “gufo” il cittadino che ha il coraggio di denunciare».

Il M5S di Pizzo rilancia la sua presenza politica in città e torna in piazza ad un mese dal turno elettorale delle comunali, organizzando un appuntamento pubblico alla presenza dell’europarlamentare Laura Ferrara, del deputato Paolo Parentela, del tecnico ambientale Pino de Seta e di Carmen Manduca, consigliere comunale e già candidata a sindaco, uscita sconfitta dalle ultime consultazioni che hanno premiato l’uscente Gianluca Callipo.

L’appuntamento è fissato per domani, sabato 8 luglio, nella “Piazzetta Padiglione” a partire dalle 21.30. Al centro dell’incontro proprio il tema della “depurazione e di come possiamo risolvere definitivamente questo problema”.

LEGGI ANCHE:

Scarichi abusivi e depurazione, la Procura di Vibo dispone controlli a tappeto sulla costa

top