domenica,Giugno 20 2021

Mileto: interessanti proposte dal consiglio comunale dei ragazzi

A luglio la manifestazione commemorativa in onore di Francesco Prestia Lamberti, mentre è stata lanciata l’idea di un regolamento per i possessori di cani

Mileto: interessanti proposte dal consiglio comunale dei ragazzi

In attesa che a Mileto nella giornata di domani si svolga il consiglio comunale vero e proprio, nelle scorse ore tra gli scranni di Palazzo dei normanni a tenere banco sono stati il baby sindaco Giulia Ciccone e il resto dei consiglieri in “erba”, eletti nel dicembre scorso dagli alunni delle scuole attive sul territorio. Il tentativo dell’amministrazione guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano di dare voce ai piccoli, a quanto sembra, è stato preso sul serio dai baby protagonisti, se è vero che con le opportune accortezze si sono presentati tutti all’incontro. Tra l’altro, non fermandosi alle semplici parole e, al contrario, facendo proposte concrete agli “adulti”. Il baby consiglio, dopo l’introduzione della tredicenne sindaco Ciccone, in primis ha convenuto di rinviare, a causa del Coronavirus, al prossimo mese di luglio la manifestazione commemorativa in onore del giovane Francesco Prestia Lamberti, ucciso barbaramente da un coetaneo il 29 maggio del 2017. Un omicidio che ha scosso l’intera comunità miletese e non solo. Quindi, l’illustrazione di un’altra interessante iniziativa di natura ambientale. I giovani, nello specifico, in questo caso hanno chiesto ai “grandi” di predisporre un apposito regolamento indirizzato ai possessori di cani, al fine di individuare delle aree attrezzate per gli amici a quattro zampe, con tanto di cestini al seguito per la raccolta dei bisogni. Il tutto, a conclusione di una manifestazione da programmare successivamente, tesa ad illustrare alla cittadinanza i particolari del progetto e le zone preposte da utilizzare. A dimostrazione di quanto appieno siano entrati nel loro ruolo i ragazzi, la presa d’atto della surroga del consigliere Giuseppe Dinardo. Al suo posto subentra Desirè Baldo, risultata prima dei non eletti nelle fila della “maggioranza” alle scorse elezioni di fine anno. Se qualcuno nutre ancora dubbi sul fatto che, almeno in ambito di baby consiglio, a Palazzo dei normanni si voglia fare sul serio…

top