Saluti al convegno del Pd, Solano replica alla minoranza: «Schizofrenia politica»

Rispedite al mittente le «strumentalizzazioni politiche» sulla partecipazione da presidente della Provincia all’evento sulla sanità svoltosi nella sala dell’Ente
Rispedite al mittente le «strumentalizzazioni politiche» sulla partecipazione da presidente della Provincia all’evento sulla sanità svoltosi nella sala dell’Ente
Informazione pubblicitaria

«Il mio agire politico non ha bisogno di risposte a chicchessia. Ho sempre considerato la politica un’arte capace di costruire bellezza e non manovalanza di giornata per conto altrui. La mia idea di politica si ispira a profondi valori costituzionali e a sani principi etici. Ideali, che non solo sono rimasti immutati ma, che col tempo hanno costituito quella cornice etico-politica che sta contraddistinguendo la mia azione amministrativa e istituzionale, al Comune di Stefanaconi, nella veste di sindaco, e alla Provincia di Vibo Valentia, in qualità di presidente. In quest’ultimo ruolo istituzionale, sabato scorso, ho portato i saluti che si convengono alla mia funzione presidenziale, all’iniziativa organizzata dal Pd, nell’aula consiliare provinciale. Non intendo, pertanto, prestarmi a sterili strumentalizzazioni, peraltro di bassa lega, che, periodicamente, valvassini politici, nei periodi di risveglio dal letargo, eseguono per conto di, ormai autoreferenziali, capi o capetti di partito. Basta alzare lo sguardo e avere un minimo di onestà intellettuale per riconoscere che la mia è un’azione amministrativa lineare e concreta, improntata sul fare. Animata da una sana passione politica che ha come stella polare l’esclusivo interesse collettivo e del territorio che sono stato chiamato ad amministrare. Il resto è solo “schizofrenia politica”». È quanto riferisce sindaco di Stefanaconi e presidente della Provincia di Vibo Salvatore Solano in replica alle affermazioni della minoranza consiliare del suo Comune che aveva definito «incomprensibile» la sua partecipazione ad un convegno del Pd.