Strisce blu a Vibo ed esenzione dal ticket, ma non per tutti

I parcometri continuano a funzionare senza alcuna segnalazione sulla sospensione dal pagamento decisa dal Comune dall’inizio dell’emergenza sanitaria. La segnalazione del Meetup “Amici di Beppe Grillo”
I parcometri continuano a funzionare senza alcuna segnalazione sulla sospensione dal pagamento decisa dal Comune dall’inizio dell’emergenza sanitaria. La segnalazione del Meetup “Amici di Beppe Grillo”
Informazione pubblicitaria

A livello nazionale non è stato disposto nulla, anche perché sono gli enti proprietari delle strade a doversi occupare di regolamentare la circolazione e la sosta dei veicoli a motore. Così ci sono stati diversi Comuni che fin dall’inizio dell’emergenza sono intervenuti con apposite delibere per annullare o limitare il pagamento delle strisce blu. E il nostro Comune, Vibo Valentia, è stato tra questi e sul sito in data 12 marzo si legge: “In una situazione di emergenza come questa – dichiara sindaco Maria Limardo – riteniamo che sia doveroso da parte dell’Amministrazione comunale prevedere misure ad hoc per diminuire le ripercussioni economiche causate dall’emergenza epidemiologica. La sospensione del pagamento dei parcheggi blu è una piccola agevolazione economica che può avere, però, anche un grande valore simbolico”. Sospensione che con delibera della giunta comunale n. 129 del 31/07/2020 è stata prorogata fino al 31 agosto 2020. Fin qui – fa sapere il Meetup “Vibonesi in Movimento-Amici di Beppe Grillo” – tutti d’accordo. Il problema sorge quando non lo sai.

E sì, perché nessun avviso è stato posto sulle colonnine di erogazione del ticket se non sporadicamente da qualche “volontario” in un inglese approssimativo e poi rimosso, colonnine che hanno quindi continuato a funzionare regolarmente e così, soprattutto i non residenti, si sono ritrovati a pagare la sosta anche se non dovuta non usufruendo di conseguenza di quella “piccola agevolazione economica” con “grande valore simbolico”. Vero è che oramai siamo alla fine, salvo ulteriore proroga, di questa agevolazione ma qualora venisse prorogata non sarebbe il caso di segnalarla ufficialmente?”