Un marciapiede in via Santa Ruba: un’opera attesa da nove anni

Nel 2011 il Consiglio comunale approvava un ordine del giorno “con la massima urgenza” per la realizzazione della banchina pedonale. Miceli e Policaro sollecitano il sindaco ad attivarsi
Nel 2011 il Consiglio comunale approvava un ordine del giorno “con la massima urgenza” per la realizzazione della banchina pedonale. Miceli e Policaro sollecitano il sindaco ad attivarsi
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un’interrogazione rivolta al sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, avente per oggetto la “Realizzazione di un marciapiede in via Santa Ruba per favorire la percorribilità in sicurezza via ai pedoni e, in particolare, agli studenti”, è stata presentata dai consiglieri del gruppo Vibo Democratica, Marco Miceli e Giuseppe Policaro.

L’iniziativa, si spiega, prende le mosse dalla circostanza che «nonostante via Santa Ruba sia frequentata quotidianamente da numerosissimi pedoni, in particolare studenti, che la percorrono per recarsi dalla stazione dei bus verso le scuole o il centro cittadino e viceversa, a tutt’oggi non è dotata (sul lato sinistro provenendo da via Santa Maria dell’Imperio) di un marciapiede che possa consentire la fruibilità della via e quindi la percorribilità in sicurezza. L’esposizione al pericolo dei pedoni che – prosegue l’interrogazione – percorrono tale via è accentuata dall’eccessivo traffico di veicoli a motore che vi transitano e dall’accumulo di acqua piovana nel solco presente lungo il margine della strada, che non ne consente il deflusso».

Dunque, considerato che, «il Consiglio comunale, il 28/12/2011, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno che delibera: “di assumere l’impegno a trasmettere alla Giunta e al competente ufficio tecnico comunale, l’indirizzo politico volto alla realizzazione, con la massima urgenza, di un marciapiede in Vibo Valentia alla via Santa Ruba, per consentire una massima sicurezza dei pedoni che percorrono suddetta via”» e che «l’imminente riapertura delle scuole, che quest’anno ancor più si associa alla necessità di favorire un regolare deflusso dei pedoni, per consentire il distanziamento fisico ed evitare assembramenti per come previsto dalle vigenti norme anti Covid e che la spesa per la realizzazione di tale opera è irrisoria rispetto a  quella che potrebbe dover essere sostenuta in caso si verificassero sinistri» nonché «tenuto conto che l’amministrazione Comunale di Vibo Valentia dopo quasi nove anni non ha ancora eseguito all’atto deliberativo e  nonostante, nel corso della corrente consiliatura, si sia ampiamente discusso in commissione della problematica demandando all’esecutivo di procedere con impellenza alla realizzazione del marciapiede, questa amministrazione non ha ancora provveduto» Miceli e Policaro interrogano il sindaco per sapere «quali azioni l’esecutivo ha intrapreso o ha intenzione di intraprendere per dare, finalmente, seguito all’odg sopracitato del 2011 e procedere con la massima urgenza, per i motivi sopraesposti, alla realizzazione del marciapiede in via Santa Ruba a Vibo Valentia».

Informazione pubblicitaria