Congressi Pd, Fortunato Addesi nuovo segretario del circolo di Sant’Onofrio

L’elezione, per acclamazione, avvenuta nei giorni scorsi alla presenza del segretario provinciale Insardà e del neo-coordinatore di Vibo centro Pacilè. Presenti anche il sindaco Maragò e Mattioli di Sinistra Italiana

L’elezione, per acclamazione, avvenuta nei giorni scorsi alla presenza del segretario provinciale Insardà e del neo-coordinatore di Vibo centro Pacilè. Presenti anche il sindaco Maragò e Mattioli di Sinistra Italiana

Informazione pubblicitaria
Il tavolo dei relatori
Informazione pubblicitaria

Si è svolto domenica 19 novembre il secondo congresso del circolo Pd di Sant’Onofrio. I lavori, svoltisi in un clima disteso e propositivo, hanno visto la presenza del coordinatore provinciale Enzo Insardà, del neo segretario di Vibo Centro, Francesco Pacilè e del referente di Sant’Onofrio di Sinistra Italiana e capogruppo di maggioranza in consiglio comunale, Marcello Mattioli e, ovviamente, del sindaco di Sant’Onofrio Onofrio Maragò.

Informazione pubblicitaria

Ad introdurre i lavori è stato il sindaco, che ha rinnovato i ringraziamenti al partito per il supporto concreto durante la campagna elettorale, cogliendo l’occasione per evidenziare come, «quando la sinistra concorre unita alle competizioni elettorali vince. Sant’Onofrio dovrebbe essere esempio di coesione a tutti i livelli territoriali. La presenza del coordinatore provinciale è stata colta per promuovere un’idea di appartenenza al partito che non si limiti alla semplice coltivazione del proprio orticello personale, ma sia ampia nella condivisione dei progetti che gli amministratori sul territorio propongono. Una sinistra che vuole riformare il tessuto sociale del Meridione, non può e non deve fare appello sulle paure per ottenere consenso, deve invece essere coraggiosa nel proporre idee di sviluppo».

Giuseppe Ruffa, segretario uscente, ha rendicontato l’attività del circolo negli ultimi cinque anni, evidenziando «la crescita del circolo all’insegna della democratica inclusione di tutte le idee. Metodo che ha portato alla vittoria nella scorsa tornata elettorale, consegnando alla guida del Comune il pensiero della sinistra». Ruffa ha posto l’accento sulla «necessità del cambio di segretario. Infatti il partito deve avere funzione di stimolo e controllo dell’azione amministrativa, compito che poco si può conciliare con chi già riveste la carica di presidente del Consiglio. Inoltre il cambio è salutare per un partito che vuole evitare di cristallizzarsi e che invece pretende di rinnovare la propria azione anche attraverso una diversa visione dell’approccio politico».

Fortunato Addesi è stato quindi proclamato nuovo segretario per acclamazione dei presenti. Il consiglio direttivo è altresì composto da Franco Ciancio, Maria Cugliari, Abdel Elafia, Marwa Elafia, Maria Elisabetta Marcello, Basilio Petrolo, Gregorio Profiti e Giuseppe Ruffa.

Il neo segretario ha quindi illustrato il programma parlando di «un’azione che avrà due cardini principali, con il rafforzamento della presenza sul territorio, al fine di essere un partito che possa trasformare i problemi dei compaesani in azioni politiche da sottoporre all’amministrazione. L’attività politica sarà inoltre indirizzata verso una maggiore integrazione del circolo santonofrese nel contesto provinciale».

LEGGI ANCHE:

Bagarre nel Pd vibonese, Pacilè: «Le divisioni si superano con il dialogo» (VIDEO)

Elezione segretario del Pd di Vibo-centro: interviene la polizia

Il Pd si conta anche a Triparni: Iannello coordinatore. Focus sui problemi della frazione

Congressi Pd, Cutrullà e Barbieri riconfermati alla guida dei circoli di Piscopio e Vibo Marina