domenica,Giugno 20 2021

Chiarimenti alla Corte dei Conti, il Comune di Vibo incarica una società di consulenza

I consiglieri comunali di “Vibo Democratica” chiedono al sindaco Maria Limardo delucidazioni sull’intera vicenda che va ad esautorare dirigente ed assessore al ramo nelle controdeduzioni da fornire ai giudici contabili

Chiarimenti alla Corte dei Conti, il Comune di Vibo incarica una società di consulenza
Giuseppe Policaro e Marco Miceli

Con determina 1290 del 9 novembre 2020, praticamente sul filo di lana, attesa la scadenza data all’ente per fornire delucidazioni alla Corte dei Conti sul piano di riequilibrio finanziario approvato dall’amministrazione Limardo, il Comune di Vibo ha incaricato una società esterna per supportare l’Ufficio preposto nell’attività  di controdeduzione alle molteplici criticità rilevate dall’organo contabile”. E’ quanto rendono noto i consiglieri comunali di “Vibo Democratica” Marco Miceli e Giuseppe Policaro.

Tale decisione, seppur supportata in punto motivazionale dall’emergenza epidemiologica, dallo Smart working e dall’unica unità assegnata al servizio preposto, lascia intendere che la parte politica ha inteso scaricare sulla burocrazia, e meglio ancora su una società di consulenza esterna, ogni incombenza ed eventuali collegate responsabilità. Per detta attività sono state impegnate risorse pubbliche , ben 5000,00 euro, che appesantiscono ancor di più la già disastrosa situazione finanziaria dell’Ente che viaggia dritta verso il punto di non ritorno. Come mai nell’attività di controdeduzione, il sindaco non ha ritenuto di dover investire direttamente anche il preposto dirigente o il titolato assessore al ramo che nel mese di novembre sembrerebbe  aver disertato tutte le sedute della Giunta? Anche in questo caso adotterà la linea seguita per defenestrare l’assessore Pacienza? Riteniamo – conclude Vibo Democratica – che sul punto i cittadini di Vibo Valentia debbano avere precise risposte agli interrogativi posti, attesa l’assoluta delicatezza della questione  che investe ed impegna certamente le generazioni future”.

top