Politiche 2018 | Sinistra italiana a Vibo «senza tentennamenti con LeU»

Parla il coordinatore provinciale Marasco. Critiche alla legge elettorale ma pieno sostegno alle scelte della coalizione: «Il nostro candidato Silvio Primerano, espressione del gruppo dirigente»

Parla il coordinatore provinciale Marasco. Critiche alla legge elettorale ma pieno sostegno alle scelte della coalizione: «Il nostro candidato Silvio Primerano, espressione del gruppo dirigente»

Informazione pubblicitaria
Gernando Marasco di Si
Informazione pubblicitaria

«Nei giorni scorsi abbiamo preso atto di quale marchingegno infernale sia il Rosatellum e di quanto siano stati imprevedibili alcuni esiti, in tutti i partiti e movimenti. Per quello che abbiamo visto, sentito e letto, si rafforza ancora di più in noi la convinzione che la legge elettorale più democratica e rappresentativa delle istanze territoriali e dal basso, nonché quella che consentirebbe di partorire le liste con molta meno fatica, sia una legge di tipo proporzionale con le preferenze».

Informazione pubblicitaria

A riferirlo in una nota è Gernando Marasco, coordinatore provinciale di Sinistra italiana nonché delegato all’assemblea nazionale di Liberi e uguali, a commento delle vicende politiche che hanno portato alla definizione delle liste della coalizione che si pone immediatamente a sinistra del Pd per le prossime elezioni politiche del 4 marzo.

«Un mese fa – spiega Marasco – annunciavamo che anche noi di Sinistra Italiana, a dimostrazione di quanto crediamo nel progetto di Liberi e uguali, saremmo stati pronti a scendere in campo con delle candidature, diretta espressione del gruppo dirigente, provinciale e regionale, e della base degli iscritti. Il compagno Silvio Primerano, il candidato di Leu al collegio uninominale Vibo-Soverato della Camera, risponde perfettamente a questo identikit: è membro della segreteria provinciale di Sinistra Italiana, nonché delegato all’assemblea nazionale di LeU, e pochi mesi fa ha riportato una buona affermazione alle comunali di Pizzo».

Il coordinatore provinciale puntualizza quindi che: «tutto il partito si impegnerà nel sostenere la candidatura di Primerano e quella di Nico Stumpo, capolista alla Camera dei Deputati; al Senato faremo campagna elettorale per Maria Antonietta De Fazio, nel collegio uninominale Catanzaro-Vibo, e per Angelo Broccolo, capolista al proporzionale e segretario regionale di Sinistra Italiana. Sostenere questi compagni sarà un modo per sostenere l’intero progetto nazionale di riportare la sinistra in Parlamento e le istanze che essa potrà rappresentare. Facciamo un appello a tutti quelli che hanno una sensibilità politica di sinistra e li invitiamo a sostenere e a partecipare alle iniziative di LeU: quello del 4 marzo, comunque vada, sarà il risultato di tutta la sinistra del Vibonese, che non si vuole confinare nella testimonianza né rassegnare al liberismo renziano».

LEGGI ANCHE:

Elezioni politiche, tutti i candidati del collegio vibonese