Nicotera, l’annuncio dei commissari: «Il Comune viaggia verso il dissesto» (VIDEO)

La comunicazione è arrivata nel corso di una partecipata assemblea pubblica: «Impossibile chiudere il bilancio in pareggio». Il Comitato 14 luglio si dice contrario ad un eventuale Piano di rientro

La comunicazione è arrivata nel corso di una partecipata assemblea pubblica: «Impossibile chiudere il bilancio in pareggio». Il Comitato 14 luglio si dice contrario ad un eventuale Piano di rientro

Informazione pubblicitaria
I commissari straordinari di Nicotera
Informazione pubblicitaria

Il Comune di Nicotera viaggia verso la dichiarazione di dissesto finanziario. È quanto hanno comunicato in una assemblea pubblica i commissari che guidano l’Ente dopo lo scioglimento per mafia del Consiglio. 

Informazione pubblicitaria

L’incontro, in una sala consiliare gremita, ha consentito di sapere che la Commissione si è «trovata nell’impossibilità di chiudere il Bilancio in pareggio». L’illustrazione del quadro finanziario, ad opera dei commissari Adolfo Valente e Nicola Auricchio, ha fatto vedere l’enorme «monte crediti incerti» che il Comune vanta – soprattutto per tributi non pagati dai cittadini – e la mole di debiti da cui l’Ente non è riuscito a rientrare. 

I commissari hanno risposto ai quesiti dei cittadini, in particolare a quelli dei componenti del Movimento 14 luglio che ha distribuito un volantino in cui, riconoscendo la storicità dei debiti ereditati “dalle gestioni fallimentari del passato”, si dice favorevole alla dichiarazione dello stato di dissesto e contrario all’elaborazione di un Piano di rientro che possa invece scongiurarlo.