domenica,Maggio 16 2021

Ionadi, la minoranza invoca una commissione per la trasparenza

La proposta avanzata dal gruppo “Progetto comune per Ionadi” mira ad introdurre i meccanismi di controllo dell’azione amministrativa, già previsti dall’ordinamento degli enti locali, «per rimettere il cittadino al centro del sistema politico».

Ionadi, la minoranza invoca una commissione per la trasparenza

Istituire una Commissione consiliare “Trasparenza e controllo”. È questa la proposta che arriva dal gruppo di minoranza “Progetto comune per Ionadi” e sulla quale il Consiglio comunale sarà chiamato a pronunciarsi. «La proposta – si legge in una dichiarazione – è volta essenzialmente a favorire l’efficienza dell’attività pubblica e la qualità dei servizi resi ai cittadini, garantendo, allo stesso tempo, la trasparenza totale dell’amministrazione» consentendo a «istituzioni e cittadini di operare un partecipato controllo sul modo di gestione della “cosa pubblica”».

I consiglieri di minoranza Fortunato Gentile, Fabio Signoretta, Rosamaria Gullì e Saverio Cirianni, parlano espressamente di un «tassello, peraltro previsto dal Tuel, che andrebbe a svolgere un ruolo complementare a quello svolto dall’introduzione della cosiddetta “Amministrazione trasparente”, che ha già rappresentato a livello nazionale un passo in avanti verso la trasparenza».

In particolare, la commissione andrebbe a svolgere: l’esame degli atti deliberativi, delle determinazioni e degli altri provvedimenti; la verifica dell’attuazione del programma di mandato e dell’attuazione degli atti di indirizzo approvati dal Consiglio; il monitoraggio sul rispetto dei contratti da parte delle ditte fornitrici dei vari servizi; proposte e contributi per una più ampia attuazione della trasparenza.

Articoli correlati

top