domenica,Settembre 26 2021

Comune di Vibo: Commissione Politiche sociali senza presidente, l’opposizione contesta

Scranno ancora vacante dopo le dimissioni di Tucci. La minoranza: «Segnale di dissenso verso il sindaco Limardo»

Comune di Vibo: Commissione Politiche sociali senza presidente, l’opposizione contesta

«Nonostante il presidente della quarta consiliare si sia dimesso da oltre dieci giorni, la presidenza di una commissione così delicata, soprattutto in virtù della gravissima emergenza socio-sanitaria che stiamo vivendo, è ancora vacante e non è stata neanche convocata  la seduta per procedere a elezione di nuovo presidente». È quanto contestano in una nota diffusa alla stampa i consiglieri comunali di opposizione al Comune di Vibo Valentia Marco Miceli e Giuseppe Policaro (Vibo Democratica), Lorenza Scrugli (Vibo da Vivere), Pietro Comito (Concretezza), Domenico Santoro e Silvio Pisani (Movimento 5 stelle), Loredana Pilegi (Vibo prima di tutto).

Gli esponenti di minoranza a Palazzo Razza rompono così una stasi iniziata il 29 gennaio, con le dimissioni del presidente della Commissione Politiche sociali e Sanità Danilo Tucci (Città futura). Undici mesi prima analoga decisione fu assunta da Lorenza Scrugli, che lasciò in aperto contrasto la presidenza dell’organismo consiliare. «Dobbiamo registrare pertanto un grave segnale di debolezza  e instabilità  da parte della maggioranza che, evidentemente, scricchiola e forse, attraverso questa forma di protesta silenziosa – scrivono i consiglieri di opposizione – vuole inviare un messaggio di dissenso anche nei confronti del sindaco che ha avocato a se la delega delle politiche sociali. Si valuti, a questo punto, di cedere la presidenza, di questa importante commissione che si occupa di sanità e politiche sociali, alle opposizioni sempre pronte a dare il loro contributo al bene collettivo anche in ottica di salute pubblica», è la chiosa.

Articoli correlati

top