giovedì,Settembre 23 2021

Salme distrutte, Dalila Nesci (M5s): «Tropea reagisca»

Per la deputata del Movimento 5 stelle: «Chi ha il dovere di sorvegliare non può essere tollerante di fronte a questo scempio»

Salme distrutte, Dalila Nesci (M5s): «Tropea reagisca»

«Le notizie che ci giungono da Tropea sono davvero gravi e ci demoralizzano molto». È quanto afferma la deputata M5s Dalila Nesci a proposito delle tombe dissacrate nel cimitero comunale. «È una pagina buia che fa inorridire chiunque ma chi ha ruoli istituzionali non può abbandonarsi allo scoramento. Bisogna restare vigili e battersi, con rinnovata forza, per la legalità. A quanto si apprende le indagini hanno portato all’arresto di tre persone a cui vengono contestate le accuse di violazione di sepolcro, distruzione di cadavere, illecito smaltimento di rifiuti speciali cimiteriali e peculato. Chi ha il dovere di sorvegliare non può essere tollerante di fronte a questo scempio. Ringrazio per il loro incessante e prezioso lavoro gli inquirenti della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, guidata da Camillo Falvo, e il Comando provinciale della Guardia di Finanza – aggiunge la deputata -. Una comunità sana e unita deve farsi sentire e difendere ciò che ha di più sacro: la memoria dei propri antenati».

Orrore a Tropea: cadaveri fatti a pezzi a mani nude e dati alle fiamme. Il video shock

Articoli correlati

top