domenica,Luglio 25 2021

Comunali a Sant’Onofrio, l’architetto Nino Pezzo candidato a sindaco

A mettere il suo nome sul tavolo è l’attuale capogruppo di “Per Sant’Onofrio” Pietro Lopreiato: «Chiediamo l’aiuto di tutte le forze di centrodestra presenti sul territorio»

Comunali a Sant’Onofrio, l’architetto Nino Pezzo candidato a sindaco

Si scalda il clima elettorale a Sant’Onofrio. In attesa di conoscere le mosse del centrosinistra (il sindaco uscente Onofrio Maragò si ricandiderà per un secondo mandato o cederà la mano?), è il centrodestra a distinguersi nel dibattito politico in vista del voto che, salvo rinvii, dovrebbe svolgersi a primavera. L’appello all’unità, lanciato nei giorni scorsi dal capogruppo d’opposizione di “Insieme per la Rinascita” Pino Arcella, già sostenitore della candidatura a sindaco di Salvatore Bulzomì alle passate comunali, sembra non aver sortito gli effetti sperati. Almeno non del tutto. L’altra componente riferibile al centrodestra, quella costituita dal gruppo “Per Sant’Onofrio”, oggi guidata in Consiglio dall’ex vicesindaco Pietro Lopreiato, fa infatti un passo in avanti e mette sul tavolo il nome dell’architetto Nino Pezzo quale candidato a sindaco, invitando al contempo gli alleati a convergere sul nome del professionista. Il nome di Pezzo (già esponente dell’Udc) era già stato ventilato quale candidato sindaco per il centrodestra nella tornata elettorale del 2011, poi superato con la candidatura (vincente per mancanza di avversari) del compianto medico Tito Rodà, scomparso nel maggio del 2020.

L'architetto Antonino Pezzo
L’architetto Nino Pezzo

«In prossimità della tornata elettorale delle Amministrative – afferma Lopreiato -, nella qualità di capogruppo consigliere di minoranza della lista “Per Sant’Onofrio” di centro destra/Forza Italia, nonché di candidato a sindaco nella passata competizione elettorale, proponiamo un nuovo progetto sulla scia dell’opposizione fatta e del lavoro svolto in quest’ultimi cinque anni. È il momento della responsabilità – afferma Lopreiato -, di quell’impegno particolare che richiede una buona amministrazione del nostro paese; paese che ha attraversato un lungo periodo di disordine amministrativo di sinistra e che necessita di un intervento immediato di riequilibrio tra governo locale e cittadini. Chiediamo l’aiuto di tutte le forze di centrodestra presenti sul territorio e di tutti coloro i quali vogliono investire su un cambio stravolgente del modo di amministrare utilizzato dall’Amministrazione uscente; il tutto in un contesto civico disciplinato dalle regole della politica, dal buon senso e dal rispetto reciproco».

Per Lopreiato: «Chi prenderà il comando della nave del nostro progetto sarà una figura che si è sempre contraddistinta per capacità ed impegno alla soluzione di problematiche di varia natura che hanno investito il nostro paese. Siamo sicuri che l’architetto Pezzo è la persona giusta al posto giusto, crediamo fermamente che è l’unico, in questo particolare momento, con le sue doti indiscusse, a far voltare pagina a questo nostro paese e a far dimenticare, in fretta, quanto imposto da un’Amministrazione uscente di sinistra. Sicuri della bontà del progetto, siamo pronti ad accogliere qualsiasi suggerimento e qualsiasi proposta da qualunque parte provenga».

Articoli correlati

top