domenica,Aprile 18 2021

Limbadi: accolto il ricorso del Comune contro il pignoramento di 423mila euro

Il decreto ingiuntivo esecutivo aveva portato al blocco delle somme per servizi fuori contratto relativi alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti

Limbadi: accolto il ricorso del Comune contro il pignoramento di 423mila euro
L’avvocato Giulio Ceravolo

E’ stata accolta in sede giudiziaria l’opposizione agli atti esecutivi per 423.000 euro. Un pignoramento notificato nelle scorse settimane al Comune di Limbadi e che aveva portato al blocco delle somme per servizi non ritenuti indispensabili. La causa era da rinvenire in un decreto ingiuntivo esecutivo nei confronti del Comune per somme asseritamente vantate per servizi fuori contratto relativi alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti nell’ambito del consorzio tra i Comuni di Limbadi, Rombiolo e San Calogero. Il Comune di Limbadi ha presentato ricorso, con l’avvocato Giulio Ceravolo, che è stato accolto e pertanto l’ente non subirà alcun esproprio. Un ringraziamento particolare è rivolto alla difesa legale dell’ente, rappresentata dall’avvocato Ceravolo, – ha dichiarato il sindaco – che con grande precisione in fatto ed in diritto ha prodotto un atto efficace. Questa è solo una prima vittoria. Pende infatti in appello il giudizio di merito e soprattutto al nostro Comune deve essere restituita la quota parte spettante agli altri due Comuniconsorziati pignorata solo al Comune di Limbadi nel 2018. Confidiamo nella giustizia”.

Articoli correlati

top