Vibo, in arrivo nove milioni di euro per «rivoluzionare città e frazioni»

Il sindaco Maria Limardo: «Quello che abbiamo presentato nei mesi scorsi non era un libro dei sogni»
Il sindaco Maria Limardo: «Quello che abbiamo presentato nei mesi scorsi non era un libro dei sogni»
Informazione pubblicitaria
La conferenza stampa di presentazione degli interventi di riqualificazione di Vibo Valentia

In arrivo a Vibo Valentia una pioggia di fondi destinati alla riqualificazione del centro e delle periferie. Si tratta di tre diversi investimenti. Il più cospicuo è pari a 5.780.000,00 euro di fondi Pac 2014/2020 per lavori di rigenerazione di Villa Gagliardi, Parco delle Rimembranze, passando per interventi di mobilità sociale del centro storico, fino all’eliminazione del degrado in viale stazione e la riqualificazione delle frazioni. «Tutte, nessuna esclusa», parola del sindaco Maria Limardo intervenuta alla conferenza stampa di presentazione di quello che lei stessa ha definito «una svolta epocale per Vibo Valentia», che va ad aggiungersi ai 2milioni di euro già sbloccati e destinati alla riqualificazione di Piazza Municipio. Progetto quest’ultimo che porta la firma del senatore vibonese Giuseppe Mangialavori. Non meno importante è il terzo finanziamento di 350mila euro già approvato e destinato al restyling di piazza Spogliatore.

«Il nostro programma non era un libro dei sogni»

«Da qui a qualche anno la città cambierà volto», il commentato entusiasta della prima cittadina per la quale «ciò che abbiamo scritto nell’ambito del piano triennale delle opere pubbliche non si è rivelato un libro dei sogni, ma un progetto reale». Ora però bisognerà far partire i lavori. Una macchina impossibile da avviare con l’esiguo personale di cui dispone Palazzo Luigi Razza. Ecco perché l’amministrazione Limardo ha pensato di esternalizzare alcuni servizi propedeutici agli interventi in itinere. «La sfida – ha concluso Maria Limardo – è quella di spendere tutte le risorse e farlo velocemente».

Giornata storica per Vibo Valentia

Dal canto suo il senatore Mangialavori ha parlato di «giornata storica per Vibo Valentia» ricordando l’impegno profuso dalla compianta presidente della Regione Jole Santelli affinché venissero destinate risorse anche a Vibo Valentia. «Ora – ha concluso Mangialavori – sarà compito dell’amministrazione comunale spenderle bene e nel più breve tempo possibile». Per il consigliere regionale Vito Pitaro si tratta di «un grande traguardo raggiunto per volontà della Presidente Santelli che con grande forza ha voluto lo sblocco dei Fondi Pac destinati alle province calabresi». Ricorda bene quella data il consigliere regionale Vito Pitaro «era il 10 luglio del 2020, una data chiave che ha segnato la svolta per Vibo Valentia».