giovedì,Maggio 6 2021

Insidie e pericoli in via Dante Alighieri, Vibo democratica: «Cosa si aspetta ad intervenire?»

Marciapiedi sconnessi e tronchi d’albero mozzati tra erbacce e rifiuti su una delle vie centrali della città. Policaro e Miceli portano la questione in Consiglio

Insidie e pericoli in via Dante Alighieri, Vibo democratica: «Cosa si aspetta ad intervenire?»
Situazione di degrado lungo via Dante Alighieri

Marciapiedi sconnessi, tronchi d’albero tagliati che affiorano dal suolo, aiuole divenute ricettacolo di buste di spazzatura. Non è la descrizione di una qualunque periferia ma lo stato in cui si presenta una strada centralissima di Vibo Valentia: via Dante Alighieri.

Un problema di decoro urbano non secondario del quale si dibatterà quest’oggi nel corso del Consiglio comunale dedicato al Questiontime, vale a dire alle interrogazioni a riposta immediata da parte delle opposizioni. A porre la questione della condizione di via Alighieri procedendo verso viale Affaccio è il gruppo Vibo democratica composto dai consiglieri GiuseppePolicaro e MarcoMiceli, i quali accompagnano l’interrogazione con relativo materiale fotografico.

«L’attuale Amministrazione comunale, nel programma elettorale – scrivono -, ha promesso di provvedere “subito” al decoro urbano e, comunque, ha il dovere di provvedere all’eliminazione di insidie anche stradali tali da integrare situazioni di pericolo e foriere di potenziali danni per i cittadini».

Considerato che «lungo la centrale via Dante Alighieri, e proseguendo verso viale Affaccio, in ambo i lati, com’è possibile evincersi dall’allegato corredo fotografico, sono presenti diversi tronchi d’albero mozzati, marciapiedi in stato di degrado costellati da piastrelle divelte e/o accidentate, buche ed altre insidie, tali da pregiudicare non solo e non tanto la percorribilità pedonale, quanto e soprattutto, atti a costituire potenziale pericolo per i pedoni e gli automobilisti che giornalmente si trovano a percorrere dette vie».

Ancora, constatato che «la questione oggetto della presente interrogazione attiene ad un argomento di certa rilevanza generale ed è di particolare urgenza riguardando, da un lato, la salvaguardia dei cittadini utenti e, dall’altro, la tutela degli interessi economici dell’Ente che, in ipotesi di controversie giurisdizionali, risulterebbe certamente soccombente ai sensi del codice civile», si interroga il sindaco in merito chiedendo «se, è intenzione dell’Ente intervenire a breve sulle vie oggetto della presente interrogazione al fine di rimuovere le insidie indicate nell’allegato corredo fotografico e, nell’ipotesi negativa, laddove non vi fossero nell’immediatezza fondi disponibili, se comunque è intenzione dell’Amministrazione Comunale provvedere almeno a segnalare adeguatamente i pericoli ivi esistenti?».

Articoli correlati

top