Antonio D'Agostino

Per il portavoce delle associazioni vibonesi, D’Agostino, «difficile che chi ha votato “si” il 17 aprile non approfitti della prossima consultazione referendaria costituzionale per esprimere il proprio dissenso nei confronti del premier».

Altri articoli...