Da Toronto a Monza guidati dalla passione “Rosso Ferrari”

C’erano anche calabresi residenti Canada in prima fila sulle tribune dell’autodromo in occasione dell’ultimo Gran Premio. Il club dedicato alla Rossa di Maranello è il più numeroso tra quelli all’estero

C’erano anche calabresi residenti Canada in prima fila sulle tribune dell’autodromo in occasione dell’ultimo Gran Premio. Il club dedicato alla Rossa di Maranello è il più numeroso tra quelli all’estero

Informazione pubblicitaria
I tifosi della Ferrari a Monza
Informazione pubblicitaria

TORONTO – C’era anche un pezzo di Calabria sulle tribune dell’autodromo di Monza dove domenica si è corso il Gran Premio d’Italia di Formula 1, per la cronaca vinto da Nico Rosberg su Mercedes. Tifosi che in gran parte erano a sostegno della Ferrari, con Sebastian Vettel piazzatosi sul gradino più basso del podio dopo un inizio promettente.

Informazione pubblicitaria

Tutti in rosso con il tifo organizzato che è arrivato persino da Toronto insieme al presidente del Club Ferrari Antonio Folino, originario di Lamezia Terme. Folino, appassionato di motori e innamorato della Rossa di Maranello, ha organizzato un viaggio transoceanico pur di essere presente al Gran premio d’Italia. Nonostante le difficoltà dimostrate in pista dal Cavallino rampante, i soci del club canadese si sono divertiti tifando fino all’ultimo giro.

La trasferta italiana era iniziata già qualche giorno prima, con la presentazione del team alla quale il club torontino, aveva partecipato. Non è la prima volta che il Club Ferrari di Toronto organizza trasferte lontano dal Canada, nonostante la meta preferita, vista la vicinanza, rimanga il Gran Prix di Montreal che si corre nel mese di Giugno.

Il cuore Ferrari, dunque batte anche con un pezzo di Calabria con il Club di Toronto che è il secondo per il numero di soci, il primo all’estero.