venerdì,Giugno 14 2024

Covid, nell’ultima settimana casi aumentati in tutta la Calabria tranne che a Vibo

Mentre in tutta la regione peggiora l'incidenza per 100mila abitanti con un +21%, a livello provinciale si registra un -3%

Covid, nell’ultima settimana casi aumentati in tutta la Calabria tranne che a Vibo

In Calabria, nella settimana 2-8 dicembre si è registrato un peggioramento dell’incidenza per 100.000 abitanti (255,8) con un aumento dei nuovi casi (21,3%) rispetto alla settimana precedente. Un aumento che ha interessato tutte le province tranne quella di Vibo Valentia, che segna un -3% con 172 nuovi casi. Per quanto riguarda gli altri territori: Catanzaro 406 (+36,9% rispetto alla settimana precedente); Reggio Calabria 278 (+9,4%); Cosenza 197 (+25,5%); Crotone 149 (+37,1%). È quanto emerge dal monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe. [Continua in basso]

Sopra la media nazionale, poi, i posti letto in area medica (15,6%) e in terapia intensiva (3,7%) occupati in Calabria da pazienti Covid-19. La percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino, prosegue il monitoraggio, è pari al 13,2% (media Italia 10,6%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni temporaneamente protetta, in quanto guarita da Covid-19 da meno di 180 giorni, pari al 0,9%; la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 17,2% (media Italia 12%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 2,4%. Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose, rileva Gimbe, è del 12,4% (media Italia 27,6%); la popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 41,2% (media Italia 35,3%) a cui aggiungere un ulteriore 3,9% (media Italia 3,2%) solo con prima dose.

LEGGI ANCHE: Covid, prorogato l’utilizzo di mascherine negli ospedali e Rsa

In Calabria il Covid ha causato la perdita di 37mila posti di lavoro

Articoli correlati

top