giovedì,Giugno 17 2021

Covid, a Mileto la curva pandemica continua inesorabilmente a salire

I casi di positività aumentano a 113. Nelle ultime ore 6 nuovi contagi e una guarigione. Preoccupa la “zona rossa” Paravati, dove i positivi salgono a 101

Covid, a Mileto la curva pandemica continua inesorabilmente a salire
Il Comune di Mileto

Non si arresta l’onda dei contagi da Covid-19 sul territorio comunale di Mileto. In serata arriva il solito bollettino dal “fronte” del sindaco Salvatore Fortunato Giordano. E le notizie, purtroppo, non sono per nulla rassicuranti, anzi. Dai tamponi processati dall’Asp di Vibo Valentia emergono altri 6 casi di positività al coronavirus e 1 guarigione. Il totale delle persone costrette a fare i conti con il Covid-19, dunque, sale al considerevole numero di 113 unità. E all’orizzonte non si intravede nulla di buono, se si considera il gran numero di test ancora in attesa di responso.

La comunità in cui oggi si registra l’aumento maggiore di contagi è ancora una volta Paravati, già alle prese con ben 98 casi ancora attivi. Dagli ultimi tamponi, in questa frazione emergono altre 4 positività e un’unica guarigione, il che fa salire il totale a 101. Gli altri 2 contagi riguardano Mileto centro. Qui i positivi salgono a 10, mentre rimangono 2 le persone alle prese con il Covid nella frazione Comparni.  «Ancora ci sono dei tamponi da processare – spiega il sindaco al riguardo – e quindi non può dirsi che i dati siano definitivi. Certo è che queste positività in massima parte sembrano legate a quelle dei giorni scorsi. Pertanto raccomando ancora una volta a tutti di osservare le regole e le normative anti Covid».

Chiaro il riferimento del primo cittadino al focolaio innescatosi nelle scuole nelle scorse settimane, dopo un periodo di relativa calma. Da lì il continuo crescendo della curva pandemica che, purtroppo, ancora non dà segni di voler invertire la rotta. Il blocco delle lezioni in presenza nelle scuole e del mercato settimanale è previsto sino al prossimo 13 maggio. Oggi, tuttavia, conti alla mano, la sensazione è che questa data sia destinata a slittare ulteriormente.

top