sabato,Settembre 18 2021

L’Asp di Vibo prima per vaccinazioni, i ringraziamenti del commissario Bernardi

Il territorio vibonese al primo posto con la maggiore percentuale di vaccinati in Calabria in rapporto alla popolazione residente

L’Asp di Vibo prima per vaccinazioni, i ringraziamenti del commissario Bernardi
Maria Bernardi

Come riportato dagli organi di stampa, il nuovo report sulle vaccinazioni anticovid diffuso dalla Protezione civile regionale, colloca l’Asp di Vibo Valentia al primo posto con la maggiore percentuale di vaccinati in Calabria in rapporto alla popolazione residente. Il 60% della popolazione vibonese ha infatti ricevuto entrambe le dosi, mentre al 78% è stata somministrata la prima. L’analisi dei dati parziali riferiti al target per fasce di età, evidenziano nello specifico coperture vaccinali elevate. È il caso degli over 70 per i quali il report indica il 99% di somministrazioni riferite alla prima dose e l’87% al cosiddetto richiamo. [Continua in basso]

«Quanto riportato nei report della Protezione civile, – ha dichiarato il commissario straordinario Maria Bernardi -, mentre conferma l’importante lavoro fin qui svolto, non può e non deve costituire un mero e appagante traguardo, ma deve generare ulteriori stimoli per continuare con maggiore vigore e convinzione nel percorso intrapreso. Un risultato che evidenzia come il lavoro di squadra non può non produrre che risultati eccellenti per affrontare e superare la pandemia.  Nel giorno in cui ci accingiamo a raggiungere la quota di 200 mila somministrazioni, avverto il bisogno di rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i soggetti coinvolti nella campagna vaccinale che si sono prodigati in questi mesi con grande senso di responsabilità e spirito di abnegazione. Il riferimento – aggiunge la Bernardi – è a tutti gli operatori sanitari, amministrativi e ai volontari, ai sindaci dei Comuni della provincia di Vibo con i quali si è creata da subito una perfetta sinergia nell’interesse della collettività; alla Protezione civile regionale e Ufficio di prossimità; ai medici di medicina generale; ai farmacisti, ai dirigenti scolastici; all’associazione Augustus. Un particolare ringraziamento – conclude il commissario dell’Asp – intendo rivolgerlo infine, a Guido Longo, al generale Saverio Pirro, al segretario provinciale della Federazione italiana medici di medicina generale Nazzareno Brissa, al presidente dell’Ordine Antonio Maglia e agli organi di stampa per l’importante ruolo che quotidianamente svolgono nel campo dell’informazione».

Articoli correlati

top