Osteoporosi, Rotary Vibo e Avis alleate per la prevenzione con il “Camper della salute” – Video

Nell'ambito della campagna annuale le due associazioni hanno offerto ai cittadini screening gratuiti per individuare l’insorgere della malattia che colpisce la massa ossea

Nell'ambito della campagna annuale le due associazioni hanno offerto ai cittadini screening gratuiti per individuare l’insorgere della malattia che colpisce la massa ossea

Informazione pubblicitaria
Il Camper della salute davanti al Comune
Informazione pubblicitaria

Un “Camper della salute” per diagnosticare e controllare l’evoluzione dell’osteoporosi nel tempo e per prevenirla. Si è svolta nella mattinata di oggi, in piazza Municipio a Vibo, l’iniziativa promossa dal Rotary Club di Vibo e dall’Avis regionale nell’ambito della campagna annuale di screening e prevenzione, che ha offerto ai cittadini una Mineralometria ossea computerizzata (Moc) gratuita. La Moc è utilizzata per prevenire, diagnosticare e controllare l’evoluzione della malattia che colpisce la massa ossea. «È una tecnica di misurazione della densità minerale ossea, cioè della quantità di calcio contenuta in quelle parti dello scheletro che vengono valutate ed è consigliata alle donne sopra i 40 anni, soprattutto a quelle che svolgono una vita sedentaria, ma anche gli uomini possono sottoporsi all’esame» ha affermato Sonia Lampasi, presidente del Rotary Club Vibo Valentia. «Invitiamo le persone a prenotare le visite, scrivendo al nostro indirizzo email: rotaryclubvibovalenti@gmail.com affinché queste iniziative possano avere una cadenza, anche, mensile». Screening gratuiti hanno coinvolto tantissime piazze italiane, oggi, per la Giornata mondiale di prevenzione dell’osteoporosi; a Vibo Valentia, tante sono state le persone che hanno raggiunto Piazza Municipio per un controllo, effettuato da medici volontari. «Una malattia che si può prevenire, partendo dall’informazione e dalla divulgazione affinché sempre più persone conoscano i suoi rischi e cerchino di evitarli» ha affermato l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Vibo Valentia, Maria Concetta Marrella, anche lei in fila per un controllo.

Informazione pubblicitaria