L’ ospedale di Serra San Bruno avrà venti posti letto di Riabilitazione

L’Asp di Vibo Valentia ha approvato il progetto esecutivo dei lavori per una spesa complessivo di mezzo milione di euro

L’Asp di Vibo Valentia ha approvato il progetto esecutivo dei lavori per una spesa complessivo di mezzo milione di euro

Informazione pubblicitaria
Il presidio ospedaliero di Serra San Bruno
Informazione pubblicitaria

Approvato dall’Asp di Vibo Valentia il progetto esecutivo dei lavori per l’attivazione di venti posti letto di Riabilitazione nell’ospedale di Serra San Bruno. Era stato il commissario alla sanità della Regione Calabria a prevedere con apposito decreto del 2016 l’attivazione dei posti letto nel presidio ospedaliero di Serra. Per realizzare quanto contenuto nel decreto, l’Asp di Vibo nel novembre del 2016 ha quindi deciso di conferire l’incarico di progettazione preliminare definitiva ed esecutiva ad un professionista esterno all’Azienda sanitaria, anche perché nel frattempo la stessa Asp aveva attestato la carenza in organico di una figura alla quale affidare l’incarico. La scelta è ricaduta sull’architetto Maurizio Tirone di Satriano il quale nel febbraio scorso ha così trasmesso il progetto preliminare, mentre ora ha completato e trasmesso il progetto definitivo ed esecutivo comprendente la consegna di tutti gli elaborati, i piani ed il cronoprogramma per realizzare i venti posti letto di Riabilitazione nell’ospedale di Serra. Il costo totale dei lavori e delle opere è pari a 504.361,51 euro e la delibera, preso atto della positiva valutazione del direttore del Dipartimento amministrativo, è stata firmata dal management dell’Asp di Vibo Valentia rappresentato dal direttore generale, Angela Caligiuri, dal direttore amministrativo aziendale, Elga Rizzo, e dal direttore sanitario aziendale Michelangelo Miceli.    LEGGI ANCHE: Abuso d’ufficio, indagati i vertici dell’Asp di Vibo Valentia

Informazione pubblicitaria