venerdì,Settembre 17 2021

Sanità nel comprensorio di Nicotera, manifestazione dinanzi all’Asp di Vibo

Il comitato di protesta del cittadino chiede l’istituzione di un 118 stabile, il ripristino della guardia medica h24 e del servizio prelievi, oltre alla riattivazione di Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Oculistica, Ecografia e centro autistico

Sanità nel comprensorio di Nicotera, manifestazione dinanzi all’Asp di Vibo

E’ in corso a Vibo Valentia in via Dante Alighieri, dinanzi alla sede dell’Asp, una manifestazione pacifica organizzata dal comitato di protesta del cittadino portata avanti in particolare da diversi abitanti del comprensorio di Nicotera.

Il comitato ha racchiuso in quattro punti le proprie richieste: [Continua in basso]

  • L’istituzione di un Punto di Emergenza Territoriale (118) stabile presso l’ospedale cittadino, assicurando un soccorso tempestivo in caso di urgenza ed emergenza e tenuto conto che gli attuali tempi d’intervento sono largamente superiori ai 20 minuti prescritti dalla legge.
  • Il ripristino del servizio della guardia medica H24, conquistato con una memorabile battaglia di popolo, e di recente ridotto ad H12.
  • Il ripristino del servizio prelievi, passato da una media di 40 prelievi al giorno per cinque giorni alla settimana ad un massimo di 20 prelievi al giorno per tre giorni e incrementato di due unità il numero di operatori.
  • La riattivazione di Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Oculistica, Ecografia e centro autistico.
    I promotori del comitato di protesta cittadino di Nicotera chiedono inoltre che venga nominato un coordinatore della struttura ospedaliera, che si provveda «alla pulizia degli spazi esterni, diventati ricettacolo di rifiuti e che venga garantita un’adeguata manutenzione della struttura».

Articoli correlati

top