mercoledì,Ottobre 27 2021

Nicotera, torna il sindaco infermiere: test gratuiti agli studenti – Video

Giuseppe Marasco promuove uno screening gratuito in vista del primo giorno di scuola. E per incentivare le immunizzazioni sottolinea: «Tutti i pazienti Covid ricoverati allo Jazzolino non hanno fatto il vaccino»

Nicotera, torna il sindaco infermiere: test gratuiti agli studenti – Video
Il sindaco infermiere Giuseppe Marasco durante lo screening gratuito sulla popolazione scolastica

«Tutti non vaccinati i pazienti ricoverati nel reparto Covid dello Jazzolino». La conferma arriva da Giuseppe Marasco, sindaco di Nicotera, nonché infermiere professionista all’ospedale di Vibo Valentia, in prima linea nella lotta al virus: «Rispetto allo scorso anno –dice–, abbiamo un numero elevato di ricoveri. Il reparto è al completo. E sono tutte persone non vaccinate». [Continua in basso]

Il sindaco infermiere

Lui che ogni giorno per lavoro si prende cura dei malati Covid e che conosce più di ogni altro gli effetti di una malattia subdola che toglie il respiro. Ribattezzato il sindaco infermiere. «Sono orgoglioso di questo appellativo perché grazie alla mia professione posso aiutare la popolazione. Lo faccio con grande sacrificio e con grande gioia».  Come primo cittadino di Nicotera, quale principale autorità sanitaria locale ha infatti deciso di mettere in campo ogni azione utile al fine di contrastare il diffondersi del Covid.

Tamponi gratuiti per tutti gli studenti

«Nel mese di agosto – prosegue – abbiamo registrato un picco di casi Covid, ecco perché abbiamo deciso di eseguire i test anche agli alunni della scuola primaria e secondaria. Contiamo di estendere il servizio anche ai ragazzi delle scuole superiori». Oltre 2mila i tamponi eseguiti lo scorso anno: «Solo attraverso lo screening si può contenere la diffusione del virus». Un invito accolto da numerose famiglie che hanno accompagnati i propri figli nella sala consiliare del comune di Nicotera. «Per un rientro in classe in sicurezza», hanno confermato le mamme e i papà presenti. Il primo cittadino del paese costiero del Vibonese ricorda che il test è volontario e gratuito. Dei circa trecento tamponi effettuati nella giornata di ieri, nessuno è risultato positivo. «Un dato confortante», conclude.

Articoli correlati

top